Author Archive for: SanVittore

La comunicazione di avvio del procedimento è un atto endoprocedimentale

18 Apr 2018
18 aprile 2018

La comunicazione di avvio del procedimento ex art. 7 L. n. 241/1990 non è un atto autonomamente impugnabile.

Post di Erica Cunico – dottoressa in giurisprudenza

Read more

Sulla legittimazione del confinante a impugnare il titolo edilizio del vicino

18 Apr 2018
18 aprile 2018

Il TAR Veneto chiarisce la questione della vicinitas.

Il Tribunale precisa che essa può ritenersi sufficiente a radicare la legittimazione del confinante solo quando la modifica del preesistente assetto edilizio debba ritenersi ictu oculi, ovvero sulla scorta di sicure basi statistiche tratte dall'esperienza, pregiudizievole per la qualità (urbanistica, paesaggistica, ambientale) dell'area in cui insiste la proprietà del ricorrente, ovvero sia suscettibile di comportarne un deprezzamento commerciale.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato

Read more

Anche l’ampliamento tramite SUAP in variante paga il contributo straordinario (perequazione)

17 Apr 2018
17 aprile 2018

Lo afferma una sentenza del TAR Veneto, il quale precisa anche che è stato correttamente richiesto un contributo straordinario nella misura del 50 per cento dell'aumento di valore dell'area.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato

Read more

Non si possono sanare ex art. 36 DPR 380 solo alcune opere facenti parte di un complesso abusivo inscindibile

17 Apr 2018
17 aprile 2018

La giurisprudenza considera legittima la sanatoria parziale delle opere abusive solo in casi molto limitati.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato 

Read more

Se il Comune paga per intero un debito solidale, come recupera le quote degli altri debitori solidali?

17 Apr 2018
17 aprile 2018

Il caso: un Comune e alcuni altri soggetti privati vengono condannati in solido dal Tribunale civile al pagamento di una cospicua somma di denaro nei confronti di un altro privato, che li aveva citati insieme in giudizio per chiedere un risarcimento danni.

Il Comune, facendosi parte diligente, provvede al pagamento dell’intero debito all’attore che ha vinto la causa, ma nessuno degli altri condebitori in solido rimborsa al Comune la propria quota del debito.

I possibili rischi derivanti all’Ente pubblico dal pagamento di un debito solidale: azione giudiziale, insolvenza dei condebitori e prescrizione del diritto di regresso. 

Post di Vasco Egidio Meneguzzo – avvocato

Read more

Sindaco obbliga l’amministratore della casa di riposo all’assunzione di lavoratori: è concussione

17 Apr 2018
17 aprile 2018

Configura il reato di concussione, ex art. 317 c.p., la condotta del Sindaco di un Comune che  costringe, con minacce, l'amministratore di una casa di riposo ad assumere personale dipendente

Post di Diego Giraldo – avvocato

Read more

L’accesso agli atti difensivo non richiede affatto il previo esercizio di un’azione giurisdizionale

16 Apr 2018
16 aprile 2018

Il TAR Palermo afferma che l’accesso agli atti difensivo non presuppone il previo esperimento di un’azione giurisdizionale, giacché la cura e la difesa dei propri interessi giuridici (cfr. art. 24, co. 7 l. 241/1990) può avvenire in sede giudiziale o stragiudiziale, prima o al di fuori di un rimedio giudiziario. Resta escluso, quindi, ogni sindacato della p.a. sulla fondatezza o pertinenza dell’azione che il privato intenda intraprendere.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

A chi va restituito il contributo di costruzione nel caso in cui il titolo edilizio sia stato volturato e poi sia decaduto

16 Apr 2018
16 aprile 2018

Segnaliamo sulla questione una sentenza del TAR Veneto, che chiarisce che il rimborso spetta al soggetto che ha effettivamente pagato.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato
Read more

Quando il miglioramento fondiario diventa una attività di cava

16 Apr 2018
16 aprile 2018

Il TAR si occupa della esecuzione di lavori di miglioria fondiaria con utilizzo del materiale di risulta e ritiene legittimo il diniego da parte della regione.

Il ricorrente sosteneva che il  terreno ha una sistemazione in piano, inidonea per l’irrigazione a scorrimento, la quale richiede una leggera pendenza, e che la sistemazione in pendenza non potrebbe essere ottenuta con il solo movimento del terreno, dato il suo esiguo spessore, ma necessiterebbe di un’operazione più complessa – costosa e perciò insostenibile nelle attuali condizioni di scarsa redditività dell’attività agricola –, in base alla quale si dovrebbe spostare il terreno, operare sullo strato sottostante e quindi ricoprire con il terreno spostato.

La Regione aveva respinto la domanda per due motivazioni: 1) il risultato della irrigazione si può ottenere senza la escavazione; 2) l'intervento proposto rivela un interesse prevalente per la escavazione rispetto al resto, cosicchè si può qualificare come una cava.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato

Read more

La sanzione pecuniaria di cui all’art. 34, comma 2, del D.P.R. 380/2001 si applica anche al proprietario attuale incolpevole

16 Apr 2018
16 aprile 2018

Segnaliamo sulla questione una sentenza del TAR Veneto.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato 
Read more

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows