Archive for category: appalti

La scelta della procedura negoziata deve essere giustificata dalla stazione appaltante

01 Apr 2014
1 aprile 2014

Il T.A.R. Veneto, sez. I, nella sentenza del 05 marzo 2014 n. 303, si sofferma sulla procedura negoziata chiarendo la natura speciale della stessa: “che – come questa Sezione ha già avuto modo di precisare – la procedura negoziata, che si sostanzia in una vera e propria trattativa privata, rappresenta un’eccezione al principio generale della […]

Le varianti urbanistiche sono indipendenti dal P.I.

31 Mar 2014
31 marzo 2014

Il T.A.R. Veneto, sez. II, nella sentenza del 20 marzo 2014 n. 371, si occupa del rapporto tra la variante urbanistica al P.R.G./P.I. e l’approvazione del P.I., confermando quanto già dichiarato nelle sentenze n. 416/2013 e n. 417/2013: “Con tali sentenze si è infatti precisato che tali “due strumenti urbanistici, oltre a non essere fra […]

Quando il ricorso incidentale deve essere esaminato prima di quello principale?

31 Mar 2014
31 marzo 2014

Il T.A.R. Veneto, sez. I, nella sentenza del 20 marzo 2014 n. 357, chiarisce in quali casi occasioni il ricorso incidentale deve essere esaminato con priorità rispetto a quello principale. In particolare, se nel post del 05.02.2014 si era evidenziato che il ricorso incidentale non prevalesse più ex se su quello principale, nella sentenza che […]

Spetta alla ditta dimostrare che non è privilegiata rispetto alla altre

26 Mar 2014
26 marzo 2014

 Nella stessa sentenza n. 327/2014 il Collegio sottolinea che la possibile posizione di vantaggio da parte di una ditta che partecipa ad una gara pubblica non esclude ex se la stessa dalla procedura, ma impone soltanto alla medesima la dimostrazione di non essere stata privilegiata rispetto alle altre partecipanti: “L’indicata e teorica posizione di vantaggio, […]

Quando l’aggiudicazione può avvenire con il sorteggio?

26 Mar 2014
26 marzo 2014

Il T.A.R. Veneto, sez. I, nella sentenza del 13 marzo 2014 n. 327, dichiara che, se in una gara da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa vi è una situazione di parità tra i concorrenti, l’aggiudicazione avviene con il sorteggio: “Preliminarmente il Collegio deve scrutinare l’eccezione di inammissibilità del ricorso, avanzata dalla resistente […]

Poteri derogatori ai sindaci per gli interventi nelle scuole

20 Mar 2014
20 marzo 2014

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 22 gennaio 2014  Definizione di poteri derogatori ai sindaci e ai presidenti delle province interessati che operano in qualità di commissari governativi per l’attuazione delle misure urgenti in materia di riqualificazione e di messa in sicurezza delle istituzioni scolastiche statali (14A02228) (GU n. 64 del 18-3-2014) DPCM 22 […]

Il Consiglio di Stato va per la sua strada sugli oneri specifici

17 Mar 2014
17 marzo 2014

Se il T.A.R. Veneto con le sentenze n. 299/2014 e n. 301/2014, commentate nel post del 13 marzo 2014, riteneva di aver chiarito in modo definitivo l’obbligatorietà di indicare i costi da rischio specifico nelle gare pubbliche, il Consiglio di Stato, sez. III, nella sentenza del 04 marzo 2014 n. 1030, sembra pensarla diversamente. Il […]

Costi da rischio specifico: neanche il pensiero del T.A.R. Napoli concorda con quello del TAR Veneto

17 Mar 2014
17 marzo 2014

Il T.A.R. Campania, Napoli, sez. I, nella sentenza del 12 marzo 2014 n. 1492, conferma quell’orientamento giurisprudenziale che, seppur non condiviso dal T.A.R. Veneto e da parte del Consiglio di Stato, ritiene che la stazione appaltante non possa legittimamente escludere dalla gara la ditta che non abbia indicato gli oneri di sicurezza aziendale, se sono […]

La natura tecnico-discrezionale della valutazioni di anomalia dell’offerta

14 Mar 2014
14 marzo 2014

Infine, nella sentenza n. 293/2014, il T.A.R. chiarisce che le valutazioni effettuate dalla stazione appaltante nel procedimento di valutazione dell’anomalia delle offerte sono valutazioni tecnico-discrezionali sindacali in sede giurisdizionale soltanto per vizi manifesti di logicità e ragionevolezza: “Osserva, infatti, il Collegio che, per giurisprudenza consolidata, le valutazioni compiute dalla stazione appaltante, nell’ambito del sub-procedimento di […]

Nell’A.T.I. verticale ogni impresa deve dimostrare solo la qualificazione tecnico-professionale delle prestazione che svolge

14 Mar 2014
14 marzo 2014

Nella stessa sentenza n. 293/2014 i Giudici affermano che, in presenza di un’A.T.I. verticale, per le società mandanti è sufficiente possedere i requisiti di capacità di qualificazione tecnico-professionale collegate con le attività con le attività che le stesse svolgeranno in concreto: “Con il quarto mezzo di gravame, l’impresa ricorrente asserisce che il R.T.I. controinteressato sarebbe […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows