Archive for category: enti e organi

Critica del privato all’operato del funzionario pubblico: quando può dirsi reato?

14 Dic 2017
14 dicembre 2017

Fino a che punto può estendersi il diritto di critica del privato nei confronti del funzionario pubblico? Qual è la linea di confine, in questo caso, tra condotta lecita e reato, tra il diritto di lamentarsi e la diffamazione? Esaminiamo sulla questione una recente sentenza della Corte di Cassazione, favorevole al privato. Post di Diego […]

Il consigliere comunale non può accedere ai documenti attinenti a un accertamento della Corte dei Conti

01 Dic 2017
1 dicembre 2017

Il T.A.R. afferma che, di regola, il consigliere comunale non ha diritto ad accedere ai documenti formati e/o tenenti dall’Amministrazione comunale con riferiemnto ad un accertamento della Corte dei Conti e che non riguardano direttamente il consigliere (rectius: il Consiglio comunale di cui fa parte), ma l’attività finanziaria dell’ente. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Giurisdizione sulla decadenza del consigliere comunale per mancata partecipazione alle sedute

27 Nov 2017
27 novembre 2017

Una sentenza del TAR Basilicata si occupa della giurisdizione nel caso di decadenza del consigliere comunale per la mancata partecipazione alle sedute del consiglio, distinguendola da quella sulle operazioni elettorali per il rinnovo degli organi elettivi dei comuni, delle province, delle regioni e per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia e da quella in materia di in […]

Un caso di invalidità c.d. a effetti caducanti

27 Nov 2017
27 novembre 2017

Una sentenza del TAR Basilicata ritiene che, quando venga impugnata la decadenza di un consigliere comunale per la sua mancata partecipazione alle sedute del consiglio comunale, l’accoglimento comporti in automatico anche l’annullamento della surroga del nuovo consigliere, anche se non impugnata. Il TAR, infatti, afferma che si è in presenza di un caso di invalidità c.d. […]

La convocazione del consigliere comunale va fatta nel domicilio eletto, che non può essere cambiato verbalmente

27 Nov 2017
27 novembre 2017

Una sentenza del TAR Basilicata, esaminando un caso di decadenza del consigliere comunale per mancata partecipazione alle sedute del consiglio, ricorda che la convocazione del consigliere comunale fa inviata al domicilio eletto, con la conseguenza che l’indicazione data verbalmente dal consigliere stesso di inviare le convocazioni da un’altra parte non ha alcun valore. Nel caso […]

Nomina del dirigente sanitario: se c’è una procedura concorsuale c’è la giurisdizione amministrativa

25 Nov 2017
25 novembre 2017

Il T.A.R. ricorda il riparto di giurisdizione in materia di nomina del dirigente sanitario. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

I provvedimenti sanzionatori in materia paesaggistica non richiedono la separazione delle funzioni

26 Ott 2017
26 ottobre 2017

Il Consiglio di Stato ritiene corretto che i provvedimenti sanzionatori in materia di vincolo paesaggistico siano emanati dal responsabile dell’ufficio edilizia, in quanto solo i provvedimenti autorizzatori richiedono la separazione delle funzioni. Post di Dario Meneguzzo – avvocato   

A che cosa hanno detto si i referendum veneto e lombardo?

23 Ott 2017
23 ottobre 2017

I referendum del 22 ottobre 2017 in Veneto e in Lombardia hanno detto si alla attuazione in queste due regioni del comma 3 dell’articolo 116 della Costituzione, il quale stabilisce quanto segue: “Ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, concernenti le materie di cui al terzo comma dell’articolo 117 e le materie indicate dal secondo […]

La Regione Veneto sul rappresentante unico nella conferenza di servizi

19 Ott 2017
19 ottobre 2017

Sul Bur del Veneto n. 98 del 17 ottobre 2017 è stata pubblicata la DGRV n. 1503 del 25 settembre 2017, recante “Disposizioni di organizzazione per l’attuazione dell’art. 14-ter della Legge n. 241/1990 in materia di rappresentante unico nella conferenza di servizi”. La Delibera contiene disposizioni di organizzazione per l’individuazione del rappresentante unico, quale soggetto abilitato ad […]

Per contestare l’elezione del Sindaco non sono sufficienti le mere irregolarità

12 Ott 2017
12 ottobre 2017

Il T.A.R. Veneto, con precipuo riferimento all’elezione del Sindaco del neo-istituito Comune di Val Liona, chiarisce che le mere irregolarità nella compilazione dei verbali non sono sufficienti ad inficiare l’elezione, in mancanza di prove certe e di chiare indicazioni sulle schede valide da annullare e su quelle nulle da rivalutare. Post di Matteo Acquasaliente – […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows