Archive for category: pagamenti PA

Quando il privato creditore dell’impresa può essere pagato dal Comune debitore dell’azienda?

11 Nov 2016
11 novembre 2016

Il privato creditore di un’impresa, la quale a sua volta vanti crediti per lavori svolti a favore di un Comune, può chiedere che il giudice ordini all’ente pubblico di pagare direttamente il privato. Il Comune, tuttavia, prima di pagare deve attendere le fatture quietanzate dei subappaltatori che siano stati coinvolti nei lavori. Nella sentenza che […]

Carenze di fondi di bilancio o difficoltà finanziarie non costituiscono una legittima causa di impedimento a pagare gli importi stabiliti da una sentenza esecutiva

07 Nov 2016
7 novembre 2016

Il TAR Veneto precisa che la P.A. ha l’obbligo di pagare gli importi stabiliti da una sentenza di condanna esecutiva, anche se non ancora passata in giudicato. Eventuali carenze di fondi di bilancio o difficoltà finanziarie non possono di per sé costituire una legittima causa di impedimento all’ottemperanza, rispetto alla quale non rilevano valutazioni di opportunità amministrativa […]

Compenso dei revisori dei conti nelle Unioni di Comuni

16 Giu 2016
16 giugno 2016

La Corte dei Conti –Sezione Regionale di Controllo per l’Emilia-Romagna ha rilevato che i compensi dei revisori del conto delle Unioni di Comuni va parametrato, ai fini di determinare la classe demografica, al Comune  con più abitanti facente parte dell’unione. Post di Gianmartino Fontana Avvocato

Quali soggetti possono riscuotere il contributo di concessione con lo strumento dell’ingiunzione fiscale ex R.D. n. 639/1910?

18 Mag 2016
18 maggio 2016

Davanti al TAR Parma è stato contestato che Parma Gestione Entrate S.p.A., quale concessionaria dei servizi di gestione, accertamento e riscossione dei tributi del predetto Comune, abbia titolo  per emettere l’ingiunzione fiscale ex R.D. n. 639/1910,  in quanto questa procedura non potrebbe essere utilizzata da soggetti diversi da quelli previsti dall’art. art. 52, comma 5, lett. b) del D. […]

Cosa non deve fare il funzionario comunale quando arriva una cessione del credito

10 Feb 2016
10 febbraio 2016

Uno degli istituti giuridici sui quali i funzionari comunali inciampano spesso è la cessione del credito, figura disciplinata dagli articoli 1260 e seguenti del codice civile. Per le pubbliche amministrazioni rilevano anche le seguenti disposizioni:  l’art. 69 della Legge di Contabilità dello Stato (R.D. 18 novembre 1923 n. 2440) secondo cui le cessioni devono risultare […]

Quando è possibile riconoscere in tariffa la differenza tra VIR e RAB?

29 Ott 2015
29 ottobre 2015

Il TAR Milano dichiara legittima la delibera con la quale AEEGSI ha disposto che la differenza fra VIR e RAB è riconosciuta in tariffa solo se il gestore uscente e quello entrante siano soggetti diversi (e quindi quest’ultimo abbia eseguito un’effettiva prestazione a favore dell’uscente); al contrario la differenza sarà pari a zero, senza alcun […]

Obbligatorio provvedere al pagamento dei debiti efficacemente contratti da parte della P.A. nonché delle eventuali sanzioni a carico della stessa in caso di inadempimento

14 Set 2015
14 settembre 2015

Si segnala una sentenza del TAR Trento che prende posizione in materia di debiti della P.A. e dell’assoggettamento della stessa a sanzioni in caso di mancata corresponsione del dovuto.  Post di Gianmartino Fontana

Le controversie sul rifiuto di riconoscere un debito fuori bilancio spettano al giudice ordinario

16 Giu 2015
16 giugno 2015

Il TAR ricorda che rientra nella giurisdizione del giudice ordinario la controversia avente a oggetto l’impugnazione di una deliberazione con la quale il Consiglio comunale ha escluso il riconoscimento di un debito fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194 del d.lgs. n. 267 del 2000 (Testo unico enti locali). Post di Dario Meneguzzo

Se il Comune deve restituire l’importo di una sanzione edilizia illegittima, si aggiungono gli interessi ma non la rivalutazione monetaria

30 Mar 2015
30 marzo 2015

Il TAR, dopo avere annullato una sanzione pecuniaria in materia edilizia irrogata illegittimamente, precisa che il comune deve restituire l’importo indebitamente percepito e aggiungere gli interessi, ma non la rivalutazione momentaria.

Inderogabilità dei termini di pagamento per ragioni di cassa

02 Mar 2015
2 marzo 2015

L’articolo 4 del decreto Legislativo 9 ottobre 2002, n. 231, “lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali”, fissa i termini entro i quali devono essere effettuati i pagamenti a titolo di corrispettivo nelle transazioni commerciali. L’articolo 4, comma 2, dopo avere indicato in 30 giorni il termine massimo entro il quale effettuare il […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows