Archive for category: pubblico impiego

La cd. prova di resistenza nelle impugnative dei concorsi pubblici

18 Ott 2018
18 ottobre 2018

Il TAR Catania ha ricordato che il ricorrente che impugni gli atti di un concorso pubblico deve fornire al Giudice la cd. prova di resistenza, ovvero la dimostrazione che l’eventuale accoglimento del suo ricorso gli garantirebbe un qualche effetto utile: altrimenti, il ricorso diviene inammissibile per carenza d’interesse. Post di Alberto Antico – dottore in […]

Avvocatura e concorsi pubblici

29 Set 2018
29 settembre 2018

Il T.A.R. riconosce la giurisdizione ordinaria in merito all’accertamento della “clausola discriminatoria” del bando dell’Avvocatura dello Stato di Trento che richiedeva, tra i requisiti di partecipazione al concorso per procuratore, un’età inferiore ai 35 anni. Nella medesima sentenza il Collegio ribadisce che, in caso di azione di annullamento, invece, trattandosi di c.d. clausola escludente, vi […]

Lo svolgimento di mansioni superiori da parte di un pubblico dipendente non dà diritto all’adeguamento della retribuzione

28 Set 2018
28 settembre 2018

Lo ha affermato il TAR Catania, poiché nel pubblico impiego ciò può avvenire soltanto ove previsto da norme speciali. Invano il lavoratore ha invocato l’art. 36 Cost. (adeguata retribuzione): il TAR ha posto tale norma in bilanciamento con l’art. 97 Cost. (buon andamento della p.a.), al fine di motivare la decisione in parola. Post di […]

Risarcimento del danno da parte della P.A. per lesioni da fumo passivo

11 Set 2018
11 settembre 2018

Il T.A.R. Veneto spiega perché le richieste risarcitorie connesse alla mancata installazione di un impianto per la depurazione dell’aria dal fumo passivo sono attratte dalla giurisdizione amministrativa (in quanto collegate con la responsabilità contrattuale) e perché le pretese collegate alla condanna dell’ente ad installare tali apparecchi, invece, sono inammissibili (in quanto frutto di ampia discrezionalità […]

Vizi delle procedure selettive: è censurabile la nomina della commissione esaminatrice se a seguito di sentenza che annulla il concorso viene rinominata nella medesima composizione?

16 Lug 2018
16 luglio 2018

In materia di procedure selettive, il TAR Piemonte si è espresso sul caso in cui, a seguito di annullamento giurisdizionale del primo concorso, ne venga riproposto un secondo con la medesima commissione esaminatrice. Di fronte ad una giurisprudenza oscillante ed a partire dalla considerazione che le norme di legge non prevedono l’obbligo di modificare i […]

Sul trasferimento d’autorità del dipendente pubblico

25 Giu 2018
25 giugno 2018

Il T.A.R. ricorda i presupposti giuridico-fattuali che devono ricorrere per poter disporre legittimamente il cd. trasferimento d’autorità per incompatibilità ambientale del dipendente pubblico. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Direttore sanitario e giurisdizione

15 Giu 2018
15 giugno 2018

Il T.A.R. conferma che le questioni attinenti la nomina di un Direttore sanitario spettano alla giurisdizione ordinaria. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

A proposito di mobbing

14 Giu 2018
14 giugno 2018

Il T.A.R. ricorda i presupposti che devono ricorrere per ottenere l’accertamento del diritto del ricorrente al risarcimento del danno professionale, economico, biologico ed esistenziale patito per effetto della condotta vessatoria che sarebbe stata serbata dell’Amministrazione nei suoi confronti (cd. mobbing) con conseguente condanna dell’Amministrazione stessa al pagamento della somma dovuta a titolo risarcitorio. Post di Matteo […]

Partecipazione ad un pubblico concorso: la P.A. può richiedere requisiti ulteriori rispetto a quelli previsti dalla legge?

08 Giu 2018
8 giugno 2018

Il Tar Lazio – Roma ha chiarito che la Pubblica Amministrazione ha un’ampia discrezionalità nell’individuare i titoli richiesti per la partecipazione ad un concorso pubblico, anche introducendo requisiti ulteriori rispetto a quelli previsti dalla legge. Post di Erica Cunico – dottoressa in giurisprudenza

Trattamento economico di maternità

07 Giu 2018
7 giugno 2018

Il TAR Veneto si occupa del trattamento economico di maternità, stabilendo che anche nel caso di cessazione del rapporto di lavoro a termine in epoca anteriore all’inizio dell’astensione obbligatoria è prorogata ex lege la tutela assicurativa della lavoratrice da parte del suo datore di lavoro (quindi non è a carico dell’INPS, ma del comune nel caso specifico). Post […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows