Archive for category: sanzioni amministrative

Anche se l’abuso è stato realizzato dal comodatario, il proprietario dell’immobile deve darsi da fare per evitare che il comune acquisisca l’immobile

06 Giu 2018
6 giugno 2018

Segnaliamo sul punto una sentenza del TAR Veneto, la quale spiega che il proprietario dell’immobile, anche se di esso non abbia la disponibilità, deve darsi da fare o in senso materiale (eliminando l’abuso) o in senso giuridico (agendo contro il responsabile che omette di provvedere), altrimenti subisce l’acquisizione gratuita dell’immobile da parte del comune. Post […]

Quando il comune acquisisce l’immobile abusivo, deve emettere l’ordine di sgombero

06 Giu 2018
6 giugno 2018

Il TAR Veneto chiarisce che, quando il comune acquisisce l’immobile abusivo (non demolito dai responsabili) può ( e deve) emettere anche l’ordine di sgombero dello stesso. Post di Dario Meneguzzo – avvocato   

Chi utilizza un immobile per mera tolleranza non è legittimato a impugnare l’ordinanza di rimozione degli abusi edilizi

05 Giu 2018
5 giugno 2018

Il TAR Veneto si occupa della legittimazione dell’utilizzatore di un immobile a impugnare l’ordinanza che ordina di eliminare gli abusi edilizi. Questi ne subirebbe effetti lesivi indiretti, legittimanti l’impugnativa, soltanto se avesse un titolo giuridico di godimento dell’immobile in virtù di un rapporto obbligatorio con la proprietà, che, invece, era assente nel caso esaminato. La eventuale disponibilità […]

Istanza di sanatoria e precedente ordinanza di demolizione

25 Mag 2018
25 maggio 2018

Esiste un contrasto in giurisprudenza circa gli effetti della presentazione di una domanda di sanatoria  edilizia su una precedente ordinanza di demolizione dell’opera abusiva: per alcuni tribunali diventa inefficace, per altri no. Il TAR Piemonte, che sembra orientato nel primo senso, tuttavia in un proprio obiter dictum, ha sostenuto che l’istanza di sanatoria non interrompe […]

La mancata notificazione dell’ordinanza di demolizione di un abuso edilizio ad uno dei comproprietari

21 Mag 2018
21 maggio 2018

Il TAR Palermo ribadisce che la mancata notificazione dell’ordinanza di demolizione di un’opera edilizia abusiva ad uno dei comproprietari non incide sulla legittimità dell’atto stesso e, comunque, non è censurabile dal comproprietario che abbia ricevuto rituale notifica. Tale mancato adempimento, però, potrà ostare all’eventuale acquisizione gratuita al patrimonio comunale ex art. 31 T.U. edilizia (d.P.R. […]

Giurisdizione sulle sanzioni per infrazioni al Regolamento comunale del Verde Pubblico e Privato

07 Mag 2018
7 maggio 2018

L’art. 22-bis comma 2 lett. c) della legge 689/1981 prevede la competenza del tribunale ordinario e non di quello amministrativo per le sanzioni in materia di edilizia e urbanistica. La disposizione pone problemi di coordinamento con altre disposizioni che prevedono la giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo in materia di edilizia e urbanistica (art. 133, comma […]

Per gli abusi dell’art. 31 del D.P.R. 380/2001 non è applicabile una sanzione pecuniaria

02 Mag 2018
2 maggio 2018

Il TAR Napoli sottolinea che, nei casi di cui all’articolo 31 del D.P.R. 380/2001, se gli abusi edilizi non vengono sanati, l’unica sanzione possibile è quella demolitoria, non potendosi irrogare le sanzioni pecuniarie di cui agli articoli 33 e 34, che riguardano fattispecie diverse e di minore rilievo. Post di Dario Meneguzzo – avvocato   

Il Comune non ha l’obbligo di accertare d’ufficio se un’opera sarebbe sanabile prima di ordinarne la demolizione

30 Apr 2018
30 aprile 2018

Il TAR Napoli precisa che il Comune non ha l’obbligo, prima di ordinare la demolizione di un’opera abusiva, di verificare se essa sia sanabile, ai sensi dell’articolo 36 del D.P.R. 380 del 2001, se l’interessato non presenta una domanda di sanatoria. Post di Dario Meneguzzo – avvocato   

Se la domanda di sanatoria viene presentata dopo l’ordine di demolizione, l’efficacia di questa resta temporaneamente sospesa

30 Apr 2018
30 aprile 2018

Il TAR Napoli aderisce all’orientamento, che sta diventando prevalente, per il quale la presentazione di una domanda di sanatoria non rende inefficace l’ordine di demolizione in precedenza emanato dal Comune, ma ne sospende solo temporaneamente l’efficacia. Post di Dario Meneguzzo – avvocato  

Un immobile può essere abusivo anche in forza di un regolamento del 1929

20 Apr 2018
20 aprile 2018

Il TAR respinge la tesi del ricorrente secondo la quale l’intervento edilizio, essendo stato realizzato nel 1966, non avrebbe necessitato di alcun titolo edilizio e, quindi, neanche del condono. Nel caso esaminato l’immobile è risultato abusivo in forza di un regolamento del 1929 Post di Dario Meneguzzo – avvocato

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows