Archive for category: sanzioni amministrative

Il principio “chi inquina paga” applicato alla omissione di vigilanza da parte del proprietario e la presunzione di colpa

22 Apr 2015
22 aprile 2015

Il TAR si occupa della responsabilità per omessa vigilanza del proprietario dell’area nel caso di inquinamento, specificando che la prova della responsabilità può essere desunta anche in via indiretta, avvalendosi di presunzioni semplici di cui all’art. 2727 del codice civile, cosicchè non si tratta di responsabilità oggettiva.

Se viene presentarla una C.I.L.A., il Comune non deve assentirla, ma eventualmente sanzionare i lavori non ammessi

21 Apr 2015
21 aprile 2015

Il TAR espone alcune interessanti considerazioni in materia di C.I.L.A. Nel caso specifico, la C.I.L.A. è stata presentata in modo improprio, per eseguire un ordine de demolizione dato dal Comune: in questo, infatti, caso non serviva e il Comune l’ha respinta e dichiarata irricevibile.

L’acquisizione gratuita non si applica al proprietario estraneo all’abuso

17 Apr 2015
17 aprile 2015

Il T.A.R. ricorda che l’acquisizione gratuita del bene e dell’’area prevista dall’art. 31, c. 3 del D.P.R. n. 380/2001 non si applica al proprietario incolpevole dell’abuso edilizio.

Per avere un legittimo affidamento (che impone una particolare motivazione) non basta il decorso di un tempo notevole

09 Apr 2015
9 aprile 2015

Il TAR ricorda che in materia di abusi edilizi l’ordine di demolizione non richiede una particolare motivazione, perchè è un atto dovuto, ad eccezione del caso in cui sussista un legittimo affidamento (nel qual caso non sempre è possibile ordinare la demolizione). Il TAR precisa anche che per avere un legittimo affidamento non basta che […]

Se il Comune deve restituire l’importo di una sanzione edilizia illegittima, si aggiungono gli interessi ma non la rivalutazione monetaria

30 Mar 2015
30 marzo 2015

Il TAR, dopo avere annullato una sanzione pecuniaria in materia edilizia irrogata illegittimamente, precisa che il comune deve restituire l’importo indebitamente percepito e aggiungere gli interessi, ma non la rivalutazione momentaria.

Quali sanzioni edilizie sono applicabili al proprietario non colpevole dell’abuso?

30 Mar 2015
30 marzo 2015

Il TAR ricorda che, ai sensi dell’art. 29 del D.P.R. 380/01 sono da considerare come responsabili degli illeciti edilizi il committente, il costruttore e il direttore dei lavori, salvo che dimostrino di non essere responsabili dall’abuso. La irrogazione delle sanzioni edilizie segue, quindi, la regola comune della personalità della responsabilità.  Fa eccezione a tale regola la sanzione dell’ingiunzione alla […]

Quando la P.A. deve risarcire il danno da ritardo?

18 Feb 2015
18 febbraio 2015

Il T.A.R. enuclea i principi che regolamentano il risarcimento del danno per illegittimo ritardo dell’azione amministrativa.

La sanzione accessoria dell’acquisizione dell’area di sedime non si applica se il proprietario non è coinvolto nell’abuso edilizio

16 Feb 2015
16 febbraio 2015

Il TAR ricorda che, per giurisprudenza costante, la sanzione accessoria dell’acquisizione gratuita dell’area di sedime al patrimonio comunale può essere adottata solo nei riguardi del proprietario che sia anche responsabile dell’abuso o che, comunque, sia nelle condizioni di eseguire l’ordinanza di demolizione.

La risalente traslazione parziale dell’edificio rispetto al progetto è variazione essenziale o parziale difformità?

14 Gen 2015
14 gennaio 2015

Segnaliamo una sentenza del TAR Veneto che ha deciso un caso nel quale la ricorrente aveva acquistato nel 2013 un fabbricato edificato nel 1971 sulla base di regolare licenza edilizia  del 1970 ed assistito da regolare certificato di agibilità. In occasione di alcuni rilievi eseguiti per predisporre la pratica relativa a lavori di ristrutturazione è emerso che l’edificio è stato realizzato ab origine […]

La sanzione amministrativa connessa alla sanatoria dell’abuso in zona vincolata non si applica retroattivamente

13 Gen 2015
13 gennaio 2015

Il T.A.R. Milano chiarisce che la sanzione pecuniaria amministrativa ex art. 167, c. 5 del D. Lgs. n. 42/2004 secondo cui: “Il proprietario, possessore o detentore a qualsiasi titolo dell’immobile o dell’area interessati dagli interventi di cui al comma 4 presenta apposita domanda all’autorità preposta alla gestione del vincolo ai fini dell’accertamento della compatibilità paesaggistica […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows