Archive for category: vincolo monumentale

Impianti eolici con procedura semplificata in zone contermini a quelle vincolate

09 Mag 2017
9 maggio 2017

Il TAR Molise afferma che l’art. 6 del D.Lgs. n. 28/2011 detta il procedimento semplificato per la realizzazione degli impianti c.d. “minieolici”, indicando gli adempimenti che gli interessati devono porre in essere per conseguire il titolo abilitativo, con una formulazione di tipo esaustivo e sostitutivo, rispetto alle previsioni dettate dall’art. 12 del D.Lgs. n. 387/2003, con la conseguenza […]

Quando può essere impugnato un avviso di avvio del procedimento?

10 Feb 2017
10 febbraio 2017

E’ noto che l’avviso di avvio del procedimento è un atto endoprocedimentale, di regola non impugnabile. Tuttavia il TAR Umbria ne ha individuato uno impugnabile: la comunicazione di avvio del procedimento di dichiarazione di interesse particolarmente importante del bene, ai sensi del D.lgs. n. 490 del 1999 (ora recepito nell’art. 14 del D.lgs. 42/2004), perchè […]

Ma gli immobili pubblici diventano ancora beni culturali?

21 Lug 2016
21 luglio 2016

Faccio riferimento al post  pubblicato su questo sito in data 18 luglio, dal titolo “Gli immobili pubblici sono vincolati dopo 50 o dopo 70 anni?”. Ma possiamo ancora parlare di beni culturali? Analizzando gli interventi recenti del legislatore sul decreto legislativo 42/2004 e più in dettaglio quelli relativi all’approvazione del nuovo codice degli appalti mi […]

Per un immobile col vincolo monumentale anche l’installazione di un impianto di videosorveglianza sulla facciata richiede l’autorizzazione

20 Lug 2016
20 luglio 2016

Segnaliamo sulla questione una sentenza del TAR Pescara. La sentenza ribadisce anche che la normativa di settore non contempla autorizzazioni in sanatoria riguardo a beni soggetti a vincolo monumentale. Post di Dario Meneguzzo – avvocato

Gli immobili pubblici sono vincolati dopo 50 o dopo 70 anni?

18 Lug 2016
18 luglio 2016

L’articolo 12, comma 1, del decreto legislativo 22 gennaio 2004 disciplina il procedimento per la verifica dell’interesse culturale dei beni, opera di autore non più vivente e la cui esecuzione risalga ad oltre cinquanta anni, se mobili, o ad oltre settanta anni, se immobili, di proprietà dello Stato, di Regioni, Province, Comuni, altri Enti pubblici […]

Il vincolo storico-artistico ha natura reale

28 Giu 2016
28 giugno 2016

Il T.A.R. chiarisce la natura giuridica del vincolo storico-artistico previsto dalla Legge n. 1089 del 1939 e, ora, dal D.lgs. n. 42 del 22.1.2004. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Un rimedio sconosciuto contro i provvedimenti della Soprintendenza: la Commissione regionale per il patrimonio culturale

12 Apr 2016
12 aprile 2016

L’art. 39 del D.P.C.M.  29 agosto 2014, n. 171 disciplina le Commissioni regionali per il patrimonio culturale, organo cui bisogna ricorrere con fulminea velocità. Il comma 3 stabilisce che: “La Commissione svolge altresi’ le funzioni di Commissione di garanzia per il patrimonio culturale di cui all’articolo 12, comma 1-bis, del decreto-legge n. 83 del 2014, […]

Valutazione in ordine all’esistenza di un interesse storico artistico su un immobile

11 Set 2015
11 settembre 2015

Si segnala una sentenza del TAR Marche che ha stabilito che l’esistenza di un interesse storico-artistico su un immobile, tale da giustificare l’apposizione di un vincolo, è espressione di una prerogativa esclusiva dell’amministrazione.  Post di Gianmartino Fontana

L’apposizione di un vincolo indiretto in materia di beni culturali di regola richiede l’avviso di avvio del procedimento e non comporta indennizzo

29 Lug 2015
29 luglio 2015

Il TAR precisa che anche l’imposizione del vincolo indiretto (già ex art. 21 della legge 1 giugno 1939 n. 1089) richiede l’avviso di avvio del procedimento, salvo che non si rinvengano ragioni di particolare urgenza, e non comporta il pagamento di un indennizzo. Post di Dario Meneguzzo

Effetti della mancata conclusione nel termine di 120 giorni della verifica negativa dell’interesse culturale

28 Lug 2015
28 luglio 2015

Il TAR Marche esclude che la mancata conclusione nel termine di 120 giorni del procedimento per la verifica dell’interesse culturale produca come effetto che la verifica si intenda negativa. Post di Dario Meneguzzo


Hit Counter provided by Los Angeles Windows