Chiusura di edifici scolastici non antisismici: reato di omissione di atti di ufficio e sequestro penale

10 Gen 2018
10 gennaio 2018

La Corte di Cassazione penale, nell'ambito di un procedimento penale per omissione di atti di ufficio contro il sindaco di un comune che non ha provveduto a chiudere una scuola, che non risultava regolare dal punto di vista antisismico, ritiene possibile il sequestro penale dell'immobile, anche se collocato in una zona a basso rischio sismico e anche se lo scostamento dai parametri è lieve.

Cas_Pen_190-2018

Stralcio norme su verifiche sismiche scuole

Lo stato della scuola italiana - Cittadinanzattiva

Cosa fare dal punto di vista operativa?  Con il diffondersi della notizia ci sono già Sindaci, Dirigenti scolastici e Tecnici comunali/provinciali che si stanno domandando se è per loro "responsabile" acquisire, ove già non ne dispongano, un certificato d'idoneità sismica e, laddove da questo si desuma l'inidoneità dell'edificio, precluderne da subito l'utilizzo (cioè la frequentazione per lo svolgimento delle attività scolastiche).

Pubblichiamo il link ad un articolo che dà evidenza alla pronuncia di Cassazione
https://www.tecnicadellascuola.it/sequestro-le-scuole-rischio-terremoto-anche-lieve-entita-la-sentenza-della-cassazione

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows