L’entrata in vigore delle definizioni uniformi

14 Mag 2018
14 maggio 2018

1 reply
  1. renzo cortese says:

    E’ il comune che deve stabilire quali definizioni incidono sulle previsioni dimensionali del proprio strumento urbanistico e quindi quali definizioni trovano applicazione a partire dal 21 Maggio. Che sia una delibera di giunta o una semplice comunicazione sul sito internet poco cambia, importante che si sappia quali definizioni utilizzare perchè unificate e vigenti a livello nazionale e applicabili localmente.
    Mi sembra alquanto forzata l’interpretazione data al terzo comma: avrebbe dovuto essere un pochino più esplicito nella sua formulazione se la sua finalità fosse stata veramente quella di obbligare i comuni all’utilizzo delle nuove definizioni nelle istruttorie (e quindi, per forza di cose, i professionisti nella redazione dei progetti) dal 21 maggio a non si sa quando.
    Infine non trovo ragionevole dare spazio all’interpretazione che tutte le definizioni abbiano incidenza urbanistica (incidenza sul dimensionamento , nel testo dell’accordo stato-regioni), lasciando intendere che in tal modo tutto potrebbe essere differito: l’assenza di sanzioni, nel caso di interpretazioni e applicazioni poco ortodosse, non può da sola assolverci dalle nostre responsabilità.

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows