Definizione dei requisiti igienico sanitari di alcuni locali accessori in strutture ricettive alberghiere

13 Nov 2018
13 novembre 2018

Pubblichiamo la DGRV n. 1578 del 30 ottobre 2018, recante "Definizione dei requisiti igienico sanitari di alcuni locali accessori in strutture ricettive alberghiere già esistenti e classificate ai sensi dell'articolo 32 della L.R. n. 11/2013".

Il provvedimento evidenzia le caratteristiche di alcuni locali accessori in strutture ricettive alberghiere, già classificate ai sensi dell'art. 32 della L.R. n. 11/2013 alla data di pubblicazione sul BUR del provvedimento stesso, al fine di prevedere per gli stessi locali la possibilità di limitate deroghe, nel rispetto delle fondamentali esigenze igienicosanitarie, ai parametri di altezza, di illuminazione ed aerazione, escludendo l’applicazione di tali deroghe alle strutture di nuova costruzione.

DGRV 1578 del 30 ottobre 2018

Post di Daniele Iselle - funzionario comunale

Offerente ed obblighi dichiarativi

13 Nov 2018
13 novembre 2018

Il T.A.R. conferma che, in sede di partecipazione, l’offerente ha l’obbligo di rendere tutte le dichiarazioni che possono essere ricondotte alle fattispecie di cui all’art. 80 del d. lgs, n. 50/2016.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

Contratti pubblici d’appalto e norme fallimentari: il difficile dialogo tra Codice dei Contratti e Legge Fallimentare

12 Nov 2018
12 novembre 2018

Segnaliamo l'interessante intervento svolto dall'avvocato Alfredo Biagini il 27 ottobre 2018 al Convegno su “Fallimento e procedure concorsuali in rapporto alle convenzioni urbanistiche ed ai contratti pubblici d’appalto”, tenutosi a Padova a cura dell’Associazione Veneta degli Avvocati Amministrativisti e del Centro Studi Patavini di Diritto Concorsuale.

http://www.amministrativistiveneti.it/contratti-pubblici-dappalto-e-norme-fallimentari-il-difficile-dialogo-tra-codice-dei-contratti-e-legge-fallimentare/

Inchiesta pubblica ai fini dell’adozione della VIA

12 Nov 2018
12 novembre 2018

Secondo il Consiglio di Stato, la norma regionale che disponga un’inchiesta pubblica ai fini dell’adozione della VIA non contrasta, anzi sembra incoraggiata, dal Codice dell’ambiente italiano e dal diritto dell’UE.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Notifica del ricorso giurisdizionale alle PP.AA. intervenute nella conferenza di servizi

12 Nov 2018
12 novembre 2018

Il Consiglio di Stato ha affermato che il ricorrente non ha l’onere di notificare il ricorso al TAR a tutte le Amministrazioni intervenute nella conferenza di servizi, ma solo a quelle che abbiano espresso una posizione specificamente lesiva della sfera giuridica dell’attore.

Se l’adempimento non viene rispettato, ciò determina un’inammissibilità parziale, limitata ad alcuni motivi del ricorso.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

È illegittimo il provvedimento amministrativo che abbia valorizzato le acquisizione istruttorie contenute in un provvedimento annullato per vizio di incompetenza?

12 Nov 2018
12 novembre 2018

Il Consiglio di Stato ha affrontato il caso di un provvedimento amministrativo annullato per incompetenza relativa (nella specie, errata composizione dell’Organo collegiale), le cui acquisizioni istruttorie però sono state riprese dal provvedimento adottato in sede di riedizione del potere.

Il secondo provvedimento risente dell’illegittimità del primo?

Il Consiglio ha risposto affermativamente, poiché l’Organo incompetente aveva un potere condizionante e determinante rispetto alle acquisizioni istruttorie, che quindi non hanno potuto beneficiare del vaglio di un Organo in composizione regolare.

Tuttavia, se l’Organo incompetente si fosse limitato alla doverosa richiesta di pareri ad Amministrazioni terze, ciò non avrebbe potuto fondare di per sé l’illegittimità del successivo provvedimento in cui l’Organo regolare abbia valorizzato i pareri ricevuti.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Omessa pubblicazione dell’ammissione ed onere impugnatorio

12 Nov 2018
12 novembre 2018

Il T.A.R. Bolzano aderisce all’orientamento secondo cui l’omessa pubblicazione dell’ammissione altrui sul sito della S.A. comporterebbe lo slittamento del termine impugnatorio sino al momento dell’aggiudicazione. Si ricorda che la giurisprudenza del Consiglio di Stato ha già specificato che, se il vizio è palesemente rinvenibile in una delle sedute pubbliche che ammetta l’ammissione illegittima, il termine inizierebbe a decorrere da quell’istante.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

Il Giudice d’appello può conoscere solo dei mezzi di gravame proposti fin dall’atto introduttivo

10 Nov 2018
10 novembre 2018

Lo ha affermato il Consiglio di Stato, che non ha quindi tenuto conto delle censure introdotte solo nelle memorie successive.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Ordinanza di sgombero dei rifiuti ed onere istruttorio

09 Nov 2018
9 novembre 2018

Il T.A.R. afferma che le ordinanze implicanti lo sgombero dei rifiuti devono contenere un accertamento serio ed esaustivo sulle responsabilità del c.d. proprietario incolpevole: lo stesso, infatti, non può rispondere semplicemente quale proprietario dell’area se non è ravvisabile una sua condotta colposa o dolosa.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

Atto regolamentare che dichiari la non applicabilità di una norma di legge

09 Nov 2018
9 novembre 2018

Nel caso di specie, una delibera della Giunta regionale veneta dichiarava “non più applicabili” le norme contenute in una legge regionale veneta, che disponeva l’inchiesta pubblica ai fini dell’adozione della VIA.

Secondo gli elementari principi della gerarchia delle fonti, l’atto regolamentare non può abrogare o disapplicare una norma di rango legislativo.

Il Consiglio di Stato, pertanto, ha concluso che la D.G.R.V. in questione abbia semplicemente espresso una valutazione della Pubblica Amministrazione in ordine al diritto vigente: la bontà di tale valutazione sarà oggetto del sindacato giurisdizionale.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows