Circolare regionale sul cambio d’uso di cui all’art. 44, comma 5, della L.R. 11/2004 dopo l’art. 34, comma 1, della L.R. 3/2013

05 Nov 2013
5 novembre 2013

La circolare regionale n. 2 del 29 ottobre 2013 fornisce chiarimenti in merito all'articolo 44, comma 5, della L.R. 11/2004, come sostituito dall'articolo 34, comma 1, della L.R. 3/2013.

In particolare la circolare si occupa dell'inciso per il quale il mutamento di destinazione d'uso da edificio con destinazione diversa a edificio abitativo è consentita "purchè la destinazione abitativa sia consentita dallo strumento urbanistico generale". 

La circolare conferma quanto avevamo già sostenuto in questo sito, vale a dire che la destinazione abitativa deve essere espressamente prevista dallo strumento urbanistico in relazione al singolo edificio di cui si vuole mutare la destinazione d'uso (non più funzionale all'uso agricolo).

Certo però che, se per chiarire un inciso servono quattro pagine di circolare, qualche dubbio sulla qualità tecnica delle leggi regionali magari potrebbe anche spuntare a qualcuno.

avv. Dario Meneguzzo

circolare zone agricole

 

Tags: , , ,
2 replies
  1. federico says:

    mi permetto di aggiungereche leggedo il “famoso” comma 5, nella versione attuale, non trovo nel testo della disposizione la previsione espressa della possibilità di ampliare – sempre – le case di abitaziione esistenti in zona agricola (anche se funzionali ..): però il sospetto che ciò sia ancora possibile, quanto meno secondo la volontà del legislatore regionale, c’è l’ho quando leggo la circolare magari senza andare oltre all”ultimo periodo di pag. 2

    che ne pensate? grazie

    Rispondi
  2. Anonimo says:

    non ho parole …. la sconsiderata edificazione delle zone agricole e la mancata tutela delle stesse è una delle maggiori responsabilità da attribuire alla politica del territorio. E poi, dopo aver, per anni, se non decenni, edificato nelle zone agricole (le famose case in funzione della conduzione del fondo o abitazioni fino agli 800 mc poi vendute alle società immobiliari), ora ci preoccupiamo di limitare le applicazioni di norme che davvero lasciano senza parole …. e ora, solo ora, ci poniamo il problema della difesa del suolo e della necessità di non consumarne più!!!!! che sconforto!
    fiorenza dal zotto

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows