La Corte di Giustizia offre chiarimenti sulla cd. VIA postuma

13 Mar 2018
13 marzo 2018

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea afferma che si può esperire a posteriori la mancata verifica di assoggettabilità alla VIA (ed, in caso, la VIA) di un progetto di potenziamento di un impianto per la produzione di energia elettrica già realizzato, a condizione che (1) le norme nazionali che consentono tale regolarizzazione non offrano agli interessati l’occasione di eludere o disapplicare il diritto UE e (2) che la valutazione effettuata a titolo di regolarizzazione tenga conto non solo dell’impatto ambientale futuro, ma anche di quello già causato a partire dalla realizzazione dell’impianto.

Tale verifica, se compiuta sulla base di norme nazionali comunitariamente conformi, potrà anche ritenere non necessario l’ottenimento della VIA.

La CGUE conferma così le conclusioni cui era pervenuta in un precedente del luglio 2017, ove alcuni impianti elettrici erano stati sottoposti alla verifica di assoggettabilità alla VIA ed alla VIA stessa solo dopo la realizzazione, e non all’atto dell’istanza di autorizzazione, per lo stesso motivo di cui al caso odierno: la legislazione della Regione Marche, che escludeva tali provvedimenti per impianti o interventi che non superassero una determinata soglia potenziale termica, è stata dichiarata incostituzionale per contrasto con la direttiva 2011/92/UE.

Post di Daniele Iselle - funzionario comunale

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows