I piani urbanistici attuativi: procedimento, norme e modalità di attuazione – Spinea 19 febbraio 2021

08 Feb 2021
8 Febbraio 2021

Il Comune di Spinea ha organizzato un seminario online per venerdì 19 febbraio 2021, ore 9-13.30, in materia di piani attuativi, per individuarne le criticità e le proposte per la loro soluzione.

Relatori: avv. Stefano Bigolaro, avv. Domenico Chinello e avv. Alessandro Veronese

Tutte le informazioni si trovano nella locandina allegata

Programma webinar PUA 19febbraio2021

6 replies
  1. Anonimo says:

    Buon giorno, era interessante per le aree soggette a PUA decadute, parlare del fatto che diventano aree non pianificate art- 33 lr 11/2004, e che per le stesse se ricadenti nel perimetro interno dei centri abitati, sono consentiti i soli interventi di cui alle lettere a), b), c), d), dell’articolo 3 del decreto del presidente della repubblica n. 380 del 2001, cosa che magari la norma di zona consente la sola manutenzione ordinaria.
    Esempio; Zona B soggetta a PUA ex zona D, che il PI assoggetta a PUA, e che dopo 5 anni decade, con presenza di capannoni artigianali/commerciali, nel tempo frazionati in diverse unità, posso in tale zona fare dei cambi di destinazione d’uso ai sensi dell’art. 33 della LR n. 11/2004???

    Rispondi
  2. Anonimo says:

    OK PER LE AREE DECADUTE , MA SU QUELLE CHE HANNO CHIESTO LA PROROGA,
    bisognerebbe affrontare il fatto che poi, ai sensi della LEGGE REGIONALE 23 APRILE 2004, N. 11, ARTICOLO 18, COMMA 7BIS. PIANO DEGLI INTERVENTI, i Comuni debbano fare le DETERMINAZIONI SULLE ISTANZE DI PROROGA DELLE PREVISIONI DELLE ZONE TERRITORIALI OMOGENEE DI ESPANSIONE DEL PIANO DEGLI INTERVENTI, con passaggio in Consiglio

    Rispondi
  3. Anonimo says:

    ARTICOLO 11
    Disposizioni generali e di deroga
    1. Fermo restando quanto previsto agli articoli 8 e 9, gli interventi di cui agli articoli 6 e 7 possono derogare ai parametri edilizi di superficie, volume e altezza previsti dai regolamenti e strumenti urbanistici comunali nonché, in attuazione dell’articolo 2 bis del decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2001, ai parametri edilizi di altezza, densità e distanze di cui agli articoli 7, 8 e 9 del decreto ministeriale n. 1444 del 1968, purché, in tali ultimi casi, nell’ambito di strumenti urbanistici di tipo attuativo con previsioni planivolumetriche che consentano una valutazione unitaria e complessiva degli interventi.

    Rispondi
  4. Anonimo says:

    Buon giorno Architetto. Non ho capito se la LR 14/2019, certi interventi li assoggettata ancora a PUA…

    Rispondi
  5. Anonimo says:

    grazie del suggerimento, inserirò il punto nel programma e affronteremo anche questo tema.

    Rispondi
  6. Anonimo says:

    Buon giorno, era interessante parlare delle Z.T.O. DECADUTE AI SENSI DELLA L.R. N.11/2004 ART.18 COMMA 7, a seguito della decorrenza dei tempi di 5 anni , di cui bisogna prendere atto della decadenza delle previsioni relative ad aree di trasformazione ed espansione, soggette a strumenti urbanistici attuativi non approvati individuate con la variante generale o altro.
    geom. giglio

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows