Archive for category: acustica e rumori

Diniego del titolo edilizio in base al principio di precauzione

25 Mag 2020
25 maggio 2020

Il Consiglio di Stato ricorda che, in virtù del principio di precauzione, il Comune (rectius: la conferenza di servizi nel caso di specie) ha il potere giuridico di denegare il titolo edilizio, stante le possibili emissioni dannose prodotte dal futuro impianto industriale, come accertate dalle risultanze tecniche degli enti competenti. Sulla base di queste considerazioni […]

Decoro degli spazi pubblici ed inquinamento acustico

09 Apr 2020
9 aprile 2020

Nel caso di specie, un locale che aveva disturbato con la propria musica alta veniva sanzionato con la chiusura per cinque giorni ex art. 3, co. 17 l. 94/2004 (posto a tutela degli “obblighi inerenti alla pulizia e al decoro degli spazi pubblici antistanti l’esercizio”), nonché il sequestro cautelare degli impianti acustici in base ad […]

Sulla natura del Piano di zonizzazione acustica

12 Set 2018
12 settembre 2018

Il T.A.R. si sofferma sulla natura giuridica del Piano di zonizzazione acustica. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Il piano acustico non può collocare in II classe una centrale idroelettrica

15 Giu 2017
15 giugno 2017

Il proprietario di una centrale idroelettrica ha impugnato il Piano comunale di classificazione acustica, chiedendone l’annullamento nella parte in cui non accoglie le proprie osservazioni e attribuisce ai relativi impianti idroelettrici la II^ classe acustica, anziché la V^ o addirittura la VI^ classe e il TAR Trieste ha accolto il ricorso. Tale classificazione e i connessi limiti […]

Decreto legislativo sull’inquinamento acustico

06 Apr 2017
6 aprile 2017

Sulla G.U. n. 79 del 04/04/2017 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 17/02/2017 n. 42 recante: “Disposizioni in materia di armonizzazione della normativa nazionale in materia di inquinamento acustico, a norma dell’articolo 19, comma 2, lettere a), b), c), d), e), f) e h) della legge 30 ottobre 2014, n. 161”. Il provvedimento entra in […]

La festa patronale rumorosa costa al comune il risarcimento dei danni

08 Feb 2017
8 febbraio 2017

  Con la sentenza n. 2611 del 01.02.2017, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si soffermano sul risarcimento dei danni derivanti dal rumore per la festa patronale e sui relativi profili giurisdizionali, riguardante una famiglia sarda, l’ente comunale e il comitato per i festeggiamenti del Santo Patrono. Post di Diego Giraldo – avvocato

I limiti stabiliti dal D.P.C.M. 14 novembre 1997 si applicano anche se il confinante è una azienda agricola?

12 Ott 2016
12 ottobre 2016

Il TAR Cagliari dice che i limiti di emissioni acustiche stabiliti dal D.P.C.M. 14 novembre 1997 si applicano anche se il confinante è una azienda agricola, perchè rileva ogni sito in qualunque modo “utilizzato da persone e comunità”, senza contemplare esclusioni legate all’eventuale “bassa intensità” della presenza umana. Post di Dario Meneguzzo – avvocato

Impianti eolici e valori di emissione acustica

26 Set 2016
26 settembre 2016

Una sentenza del TAR Cagliari chiarisce che i limiti di emissione acustica previsti dal D.P.C.M. 14 novembre 1997 per realizzare un impianto eolico valgono anche nei confronti di una singola azienda agricola. Post di Dario Meneguzzo – avvocato

Quando un’attività occasionale può derogare ai valori di rumorosità previsti dal Ministero?

23 Ago 2016
23 agosto 2016

Il T.A.R. Brescia si sofferma sul concetto di manifestazione occasionale previsto dall’art. 6 comma 1 lett. h) della Legge n. 447/1995, il quale consente “l’autorizzazione, anche in deroga ai valori limite di cui all’articolo 2, comma 3, per lo svolgimento di attività temporanee e di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico e per […]

Il sindaco non può emanare ordinanze contingibili e urgenti in materia di emissioni acustiche prodotte nello svolgimento di servizi pubblici essenziali (ferrovie per esempio)

16 Ott 2015
16 ottobre 2015

Il TAR Milano ricorda che la materia delle emissioni acustiche prodotte nello svolgimento di servizi pubblici essenziali, ed in particolare di quello ferroviario, è disciplinata da una legislazione speciale che la sottrae dal regime ordinario, concernendo particolari interessi di rilievo nazionale che necessitano di una disciplina settoriale ed unitaria. Spetta, quindi, allo Stato e non  al comune o al […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows