Archive for category: sanzioni amministrative

Fiscalizzazione e capitalizzazione

24 Giu 2022
24 Giugno 2022

Anche il T.A.R. Milano sembra orientato a sostenere che, nell’applicazione dell’art. 34 del d.P.R. n. 380/2001 in materia di fiscalizzazione dell’abuso, occorra capitalizzare i valori al momento di erogazione della relativa sanzione amministrativa pecuniaria. Sottolineiamo, però, che tale questione non è affatto pacifica in giurisprudenza, tant’è che alcune recenti sentenze del Consiglio di Stato sostengono […]

Discrezionalità nel calcolo della sanzione amministrativa

24 Giu 2022
24 Giugno 2022

Il TAR Veneto ribadisce la natura di discrezionalità tecnica del calcolo per l’irrogazione della sanzione ex art. 37, co. 1 T.U. Edilizia, in merito a quegli interventi effettuati in assenza ovvero in difformità dalla DIA/SCIA, pari al doppio dell’aumento di valore venale dell’immobile su cui è stato compiuto l’intervento. Post di Alessandra Piola – avvocato

Ordinanza di demolizione ed errata indicazione dell’area che verrà acquisita in caso di inottemperanza

22 Giu 2022
22 Giugno 2022

Il TAR Veneto ha ricordato che l’omessa o imprecisa indicazione dell’area che verrà acquisita di diritto al patrimonio pubblico non costituisce motivo di illegittimità dell’ordinanza di demolizione, poiché il provvedimento di acquisizione ha una sua autonomia e viene adottato successivamente alla detta inottemperanza. Post di Alberto Antico – avvocato

Come si calcola la sanzione ex art. 38 T.U. edilizia?

22 Giu 2022
22 Giugno 2022

Nel caso di specie, il Comune irrogava una sanzione ex art. 38 d.P.R. 380/2001 per interventi eseguiti in base a PdC annullato, insuscettibili di rimozione, riferiti ad un chiosco-bar comunale. L’Agenzia del Territorio calcolava in questo modo la sanzione: – per gli spazi accessori fuori terra (la cucina, i servizi e l’ingresso), al mero costo […]

Ordinanza di demolizione

20 Giu 2022
20 Giugno 2022

È da considerarsi sufficientemente motivata un’ordinanza di demolizione basata sulla totale assenza dei titoli edilizi e paesaggistici relativi ad una struttura permanente. Infatti, il potere repressivo è deriva dell’accertamento dell’abusività dell’opera, risultando non necessarie ulteriori valutazioni circa la compatibilità dell’opera con il vincolo paesaggistico. Post di Brenda Djuric – Dott.ssa in Giurisprudenza

Formazione del silenzio-assenso sull’istanza di terzo condono

15 Giu 2022
15 Giugno 2022

L’art. 32, co. 37 d.l. 269/2003 afferma che, decorso il termine di 24 mesi dal giorno 31 ottobre 2005 “senza l’adozione di un provvedimento negativo del comune”, si forma il silenzio-assenso sull’istanza di condono. Il TAR Veneto ha affermato che deve intendersi provvedimento negativo del Comune ogni atto con cui l’Amministrazione si orienta nel senso […]

Ordinanza di demolizione

13 Giu 2022
13 Giugno 2022

È da considerarsi sufficientemente motivata un’ordinanza di demolizione basata sulla totale assenza dei titoli edilizi e paesaggistici relativi ad una struttura permanente. Infatti, il potere repressivo è deriva dell’accertamento dell’abusività dell’opera, risultando non necessarie ulteriori valutazioni circa la compatibilità dell’opera con il vincolo paesaggistico. Post di Brenda Djuric – Dott.ssa in Giurisprudenza

Se il Comune acquisisce l’immobile abusivo, ne acquisisce anche l’area di sedime, ma non necessariamente l’intero mappale

09 Giu 2022
9 Giugno 2022

Nel caso di specie un Comune, accertata l’abusività di un fabbricato e l’inottemperanza all’ordine di demolizione da parte del privato, disponeva “l’acquisizione dell’immobile …, distinto in Catasto Terreni al foglio …, particella …, come descritto nella mappa catastale e nell’elaborato grafico”. Il TAR Catania, sulla base delle norme di interpretazione dei contratti ex artt. 1362-1371 […]

Sulla prescrizione del diritto al conguaglio dell’oblazione per condono edilizio

31 Mag 2022
31 Maggio 2022

Il TAR Veneto ricorda che il diritto dell’Amministrazione a richiedere il pagamento del conguaglio dell’oblazione per condono si prescrive trascorsi 36 mesi dalla data del pagamento: spetta poi al Comune provare che il dies a quo della prescrizione non decorre dal pagamento ma, eventualmente, dalle successive integrazioni alla pratica, producendo i relativi documenti. Post di […]

Condono e prescrizione

26 Mag 2022
26 Maggio 2022

Il T.A.R. Milano, con precipuo riferimento al pagamento degli oneri concessori connessi alla domanda di condono edilizio, afferma che il termine di prescrizione decennale decorre da quando la pratica è completa di tutti i documenti e, quindi, l’ente ha potuto calcolare l’oblazione dovuta. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows