Archive for category: appalti

“Ricorsi al buio” nel contenzioso appalti

27 Feb 2024
27 Febbraio 2024

Nel caso di specie, un partecipante ad un pubblico appalto impugnava l’aggiudicazione, affermando di aver provato ad accedere alla documentazione della verifica di anomalia dell’offerta dell’aggiudicatario, ma di aver ottenuto dalla Stazione appaltante degli atti parzialmente oscurati. Il TAR Lecce ha dichiarato inammissibile l’azione promossa, qualificandola come “ricorso al buio”. Il ricorrente avrebbe dovuto aspettare […]

Aggiudicazione del pubblico appalto e affidamento dei lavori

27 Feb 2024
27 Febbraio 2024

Il TAR Lecce ha affermato che, qualora il ricorrente non riesca a dimostrare l’illegittimità dell’aggiudicazione e degli atti di gara ad essa precedenti, perde ogni interesse a ricorrere avverso l’affidamento in via d’urgenza dei lavori a favore dell’aggiudicatario. Sancita, infatti, la regolarità della selezione e del suo esito, la verifica sul momento dell’affidamento dei lavori […]

Soccorso istruttorio reiterato

16 Feb 2024
16 Febbraio 2024

Il T.A.R. Veneto ricorda che, di regola, il soccorso istruttorio operato dalla S.A. non può essere reiterato. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Verifica di anomalia dell’offerta

16 Feb 2024
16 Febbraio 2024

Il TAR Veneto ha affermato che, sia ai sensi dell’art. 97 d.lgs. 50/2016, sia dell’art. 110 d.lgs. 36/2023, nel giudizio di anomalia delle offerte è sempre considerato centrale il rispetto del principio del contraddittorio, imponendo alla stazione appaltante, prima di procedere all’esclusione dell’offerta, la attenta valutazione e ponderazione delle giustificazioni presentate dall’impresa sospettata di aver […]

La riedizione della verifica dell’anomalia dell’offerta (nel secondo codice appalti)

16 Feb 2024
16 Febbraio 2024

Il TAR Veneto ha affermato che, qualora a seguito di annullamento giurisdizionale un pubblico appalto regolato dal d.lgs. 50/2016 regredisca alla fase di verifica dell’anomalia, questa deve essere ripetuta nella sua integralità, fermi i vincoli espressamente posti dal giudicato che, annullando l’aggiudicazione, abbia ordinato il rifacimento del giudizio di congruità dell’offerta. Pur essendo l’offerta economica […]

Bando di gara ed interpretazione

15 Feb 2024
15 Febbraio 2024

Il T.A.R. ricorda che i criteri ermeneutici privatistici previsti per i contratti devono essere utilizzati anche per interpretare gli atti della procedura ad evidenza pubblica. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

C.E.L. e dimostrazione dei requisiti

13 Feb 2024
13 Febbraio 2024

Il T.A.R. Veneto ricorda che i requisiti di partecipazione ad una gara pubblica di lavori possono essere dimostrati anche tramite i Certificati di Esecuzione Lavori (C.E.L.), se la lex specialis prevede espressamente ciò. Questo non implica che possa essere stabilito l’obbligo di dimostrarli solo tramite il C.E.L. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Appalti: accesso agli atti e termine per ricorrere

31 Gen 2024
31 Gennaio 2024

Il T.A.R. Veneto ricorda che il termine decadenziale di trenta giorni per impugnare un atto di gara potrebbe essere posticipato in caso di presentazione di un’istanza di accesso agli atti. Nella stessa sentenza, inoltre, il Collegio evidenzia che il mancato esperimento dell’azione giudiziaria finalizzato ad ottenere l’annullamento dell’aggiudicazione non è un motivo che osta, ex […]

ANAC: Parere funzione consultiva n. 64 del 10 gennaio 2024 SU:”Progettazione interna e polizze per il personale – d.lgs. 36/2023.”

29 Gen 2024
29 Gennaio 2024

Il quesito posto attiene ai requisiti professionali dei progettisti interni all’amministrazione, con particolare riguardo alla necessità per gli stessi di essere iscritti all’Albo professionale. L’istante ritiene che sulla base delle previsioni del d.lgs. 36/2023, che nulla prescrivono in merito, sia sufficiente l’abilitazione all’esercizio della professione e non anche l’iscrizione all’Albo, chiedendo conferma di tale avviso […]

Accesso agli atti del subappaltatore di un pubblico appalto

23 Gen 2024
23 Gennaio 2024

Nel caso di specie, un subappaltatore di un pubblico appalto avanzava un’istanza di accesso agli atti volta ad acquisire l’intera documentazione contabile riferita all’appalto di 19 milioni di euro nel cui ambito il suo subappalto valeva poco più di 600.000 euro e dove l’unica fattura il cui pagamento era sospeso a seguito della risoluzione contrattuale […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC