Archive for category: comunione e condominio

La responsabilità penale del comproprietario non committente nel caso di immobile abusivo

30 Nov 2018
30 novembre 2018

La Cassazione afferma che il comproprietario non committente non è penalmente responsabile solo perchè vanta un diritto sul bene abusivo o per omessa vigilanza. Occorrono necessariamente ulteriori elementi, anche indiziari, per accertare la sua compartecipazione nel reato Post di Diego Giraldo – avvocato

Non si può sanare ex art. 182 cpc il difetto di rappresentanza nel caso di procura speciale (per esempio nel processo amministrativo)

30 Ott 2018
30 ottobre 2018

Se un soggetto privo di poteri di rappresentanza (nel caso esaminato l’amministratore di condominio senza delibera assembleare, quando questa è necessaria) rilascia la procura speciale a un avvocato per proporre un ricorso al TAR, questa difetto di rappresentanza non può essere sanato ex art. 182 c.p.c. e il ricorso è inammissibile. Post di Dario Meneguzzo […]

Quali ricorsi davanti al G.A. può proporre l’amministratore di condominio

29 Ott 2018
29 ottobre 2018

Il primo comma dell’articolo 1131 del codice civile disciplina i poteri di rappresentanza processuale attiva dell’amministratore del condominio, stabilendo quanto segue: “Nei limiti delle attribuzioni stabilite dall’articolo precedente o dei maggiori poteri conferitigli dal regolamento di condominio o dall’assemblea, l’amministratore ha la rappresentanza dei partecipanti e può agire in giudizio sia contro i condomini sia […]

Il frazionamento dell’abitazione: questioni condominiali

24 Set 2018
24 settembre 2018

Il D.L. n. 133/2014 meglio conosciuto come decreto Sblocca cantieri ha semplificato il regime amministrativo degli interventi di frazionamento annoverandoli nella categoria edilizia della manutenzione straordinaria (prima erano considerati ristrutturazione edilizia). Se l’intervento di frazionamento è effettuato all’interno di un condominio oltre al rispetto delle norme e prescrizioni in materia urbanistico-edilizia (strumenti urbanistici comunali, regolamenti […]

Quale titolo serve per chiudere una veranda in un condominio?

20 Set 2018
20 settembre 2018

Il T.A.R. Napoli afferma che il condomino che vuole trasformare una veranda in un balcone deve munirsi del PdC per poter fare questo intervento edilizio, essendo qualificabile come “nuova costruzione” e non come opera pertinenziale. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Presentazione del piano attuativo a maggioranza nel caso di proprietà indivise

10 Apr 2018
10 aprile 2018

I piani attuativi possono essere presentati anche dagli aventi titolo che rappresentino almeno il 51% del valore degli immobili ricompresi nell’ambito, in base al relativo imponibile catastale e, comunque, che rappresentino almeno il 75% delle aree inserite nell’ambito medesimo. Il TAR Veneto spiega che questa disposizione si applica anche nel caso di proprietà indivise (vale a dire […]

Canna fumaria e condominio

01 Mar 2018
1 marzo 2018

Il T.A.R. Bolzano ricorda che è possibile installare una canna fumaria su un condominio, senza l’assenso di tutti, se essa non altera il decoro architettonico dell’immobile. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Senza l’assenso di tutti i condomini il “dehor” non può essere installato

05 Ott 2017
5 ottobre 2017

La II sez. del T.A.R. Toscana chiarisce come per l’installazione in aderenza alla facciata condominiale di elementi mobili smontabili e facilmente amovibili, normalmente ubicati su suolo pubblico, attrezzati con pedane, arredi di tavoli e sedie, chiusi perimetralmente con teli plastificati e posti al servizio di pubblici esercizi (c.d. “dehors”) sia necessario l’assenso dell’intero condominio. Post […]

Condominio e barriere architettoniche

06 Lug 2017
6 luglio 2017

Il T.A.R. afferma che la rimozione delle barriere architettoniche all’interno di un condominio (rectius: l’installazione di un ascensore) non necessità dell’unanimità dell’assemblea, ma solo della maggioranza qualificate, ex art. 1136, c. 2 c.c.. Il Collegio giunge anche ad affermare che l’apposizione di un ascensore, essendo un volume tecnico, non richiederebbe un titolo edilizio, non essendo […]

Sottotetto condominiale e titolo edilizio

19 Giu 2017
19 giugno 2017

Il T.A.R. afferma che le opere edili che interessano il sottotetto e/o il tetto di un condominio devono essere preventivamente approvate dall’assemblea condominiale ex art. 1136 c.c.. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows