Tag Archive for: venetoius

Definizione dei requisiti igienico sanitari di alcuni locali accessori in strutture ricettive alberghiere

13 Nov 2018
13 novembre 2018

Pubblichiamo la DGRV n. 1578 del 30 ottobre 2018, recante "Definizione dei requisiti igienico sanitari di alcuni locali accessori in strutture ricettive alberghiere già esistenti e classificate ai sensi dell'articolo 32 della L.R. n. 11/2013".

Il provvedimento evidenzia le caratteristiche di alcuni locali accessori in strutture ricettive alberghiere, già classificate ai sensi dell'art. 32 della L.R. n. 11/2013 alla data di pubblicazione sul BUR del provvedimento stesso, al fine di prevedere per gli stessi locali la possibilità di limitate deroghe, nel rispetto delle fondamentali esigenze igienicosanitarie, ai parametri di altezza, di illuminazione ed aerazione, escludendo l’applicazione di tali deroghe alle strutture di nuova costruzione.

DGRV 1578 del 30 ottobre 2018

Post di Daniele Iselle - funzionario comunale

Prime considerazioni sul D.D.L. regionale sul c.d. 4° Piano Casa del Veneto

31 Ott 2018
31 ottobre 2018

Pubblichiamo alcune considerazioni relative al D.D.L. regionale n. 402/2018 sul c.d. 4° Piano Casa della Regione Veneto.

Ringraziamo l'arch. Fiorenza Dal Zotto, dipendente del Comune di Spinea, per la gentile concessione.

PerItaliaiusOsservazioniDalZottoComuneSpineaSuPdl402-2018

Decreto Legislativo 3 aprile 2018, n. 34 “Testo Unico in materia di foreste e filiere forestali”. Primi effetti applicativi nel Veneto

22 Ott 2018
22 ottobre 2018

Sul Bur n. 104 del 19 ottobre 2018 è stata pubblicata la deliberazione della giunta regionale del Veneto  n. 1461 del 08 ottobre 2018, recante "Decreto Legislativo 3 aprile 2018, n. 34 "Testo Unico in materia di foreste e filiere forestali". Primi effetti applicativi. Impatto dell'articolo 5 sul procedimento amministrativo relativo al rilascio della declaratoria di non boscosità prevista dalla DGR 23 luglio 2013, n. 1319".

L’articolo 5 del D.Lgs. n. 34/2018 “Testo unico in materia di foreste e filiere forestali” disciplina le aree escluse dalla definizione di bosco. Nel definire, dunque, le fattispecie di non boscosità introduce nuove condizioni di applicabilità non rinvenibili nell’attuale procedura amministrativa definita ai sensi della DGR n. 1319/2013.

Nelle more della predisposizione degli strumenti utili, la Regione decide che si rende necessario nell’immediato sospendere gli effetti della procedura di cui al paragrafo 5 dell’Allegato A alla deliberazione medesima.

DGRV 1461 del 2018

Post di Daniele Iselle - funzionario comunale

Disegno di legge sul futuro prossimo dell’urbanistica veneta

12 Ott 2018
12 ottobre 2018

Pubblichiamo la lettera con la quale la giunta regionale ha trasmesso al consiglio il disegno di legge n. 43/DDL del giorno 8 ottobre 2018: "Politiche per la riqualificazione urbana e l'incentivazione alla rinaturalizzazione del territorio veneto".

Il disegno di legge propone anche il futuro del piano casa.

Poi bisognerà vedere quale testo verrà in concreto approvato dal consiglio regionale.

https://documentcloud.adobe.com/link/track?uri=urn%3Aaaid%3Ascds%3AUS%3A7a6d6afa-4497-4341-bba4-43daed78e1bb

VAS e consumo del suolo

02 Ott 2018
2 ottobre 2018

Sul BUR n. 98 del 28 settembre 2018 è stata pubblicata la DGRV n. 1366 del 18 settembre 2018, contenente precisazioni ed integrazioni in materia di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) alla deliberazione di Giunta Regionale n. 668 del 15 maggio 2018.

Con questo provvedimento sono integrate le disposizioni contenute nella D.G.R. n. 668 del 15.05.2018 dando indicazioni di tipo procedurale in materia di valutazione ambientale strategica (VAS), alle Amministrazioni comunali che devono aggiornare i propri strumenti urbanistici ai sensi della L. R. n. 14/2017 in tema di “contenimento del consumo di suolo”.

DGRV 1366 del 2018

Post di Daniele Iselle - funzionario comunale

Autorizzazione dei miglioramenti fondiari con asporto e utilizzazione del materiale di risulta industrialmente utilizzabile

19 Set 2018
19 settembre 2018

Segnaliamo che è stata pubblicata sul B.U.R. del Veneto la Deliberazione della Giunta regionale n. 1300 del 10 settembre 2018, contenente  Disposizioni attuative per le procedure di autorizzazione dei miglioramenti fondiari, con asporto e utilizzazione del materiale di risulta industrialmente utilizzabile, inferiore a 5.000 metri cubi per ettaro. Art. 3, comma 2, della Legge regionale 16 marzo 2018, n. 13"Norme per la disciplina dell'attività di cava".

Il provvedimentocontiene le linee guida generali per la procedura di autorizzazione dei miglioramenti fondiari con asporto e utilizzazione del materiale di risulta industrialmente utilizzabile, inferiore a 5.000 metri cubi per ettaro, nonché le modalità operative per la presentazione delle relative domande definendo, altresì, le fasi dell’iter istruttorio di competenza degli  Sportelli Unici Agricoli di AVEPA e della Direzione Agroambiente Caccia e Pesca.

Post di Daniele Iselle - funzionario comunale

DGRV 1300 del 2018

Piano casa e vincolo di alta pericolosità idraulica o idrogeologica

11 Set 2018
11 settembre 2018

Segnaliamo una sentenza del TAR Veneto che annulla un permesso di costruzione per violazione dell’art. 3 quater, comma 1, della legge regionale 8 luglio 2009, n. 14 (piano casa).

Tale disposizione, prevede che:
1. Per gli edifici ricadenti nelle aree dichiarate ad alta pericolosità idraulica o idrogeologica è consentita l’integrale demolizione e la successiva ricostruzione in zona territoriale omogenea propria non dichiarata di pericolosità idraulica o idrogeologica, anche in deroga ai parametri dello strumento urbanistico comunale, con un incremento fino al 50 per cento del volume o della superficie".
Read more

Il requisito di eventi eccezionali o cause di forza maggiore per ottenere un titolo edilizio in deroga ex art. 76, co. 8 l.r. Veneto 61/1985

10 Set 2018
10 settembre 2018

Il Consiglio di Stato offre un’interpretazione dell’art. 76, co. 8 l.r. Veneto 61/1985: tale norma prevede che il Sindaco possa (non debba) rilasciare titoli edilizi in deroga alle normative regionali e locali, in caso di distruzione integrale o parziale dell’immobile “a seguito di eventi eccezionali o per cause di forza maggiore”.

Il Consiglio ha affermato che quest’ultimo requisito è integrato solo al verificarsi di un evento del tutto sottratto alla sfera di prevedibilità ed evitabilità dei privati.                                      

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Il rito super-accelerato non si applica per contestare le ammissioni/esclusioni fondate sulla lex specialis illegittima

03 Set 2018
3 settembre 2018

Il T.A.R. Veneto giunge ad affermare che il rito super-accelerato di cui all’art. 120 c. 2 bis del d. lgs. n. 104/2014 deve essere utilizzato esclusivamente per impugnare le presunte illegittime ammissioni e/o esclusioni, ma non per contestare la legittimità della lex specialis che ha portato all'ammissione e/o all'esclusione censurata. In tale caso, infatti, si dovrà applicare il rito accelerato di cui all’art. 120 c.p.a., senza incorrere in alcuna preclusione e/o decadenza.

Il T.A.R. Veneto, quindi, applica in modo estremamente rigoroso il rito super-accelerato: si può ricorrere a tale procedura soltanto se non si contesta la legittimità delle norme del bando che hanno portato all'ammissione/esclusione del concorrente, ma solo questi provvedimenti; in caso contrario, invece, si dovrà seguire il rito accelerato, ovvero aspettare l’aggiudicazione per contestare, contestualmente, sia l’ammissione o l’esclusione sia il bando di gara (illegittimo) che ha portato a questi atti.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

Quando il TAR può redigere una sentenza in forma semplificata?

01 Set 2018
1 settembre 2018

Il T.A.R. conferma che, per decidere una causa con una sentenza semplificata, non è necessario né il consenso delle parti né la volontà di coltivare l’istanza cautelare.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows