Archive for category: questioni processuali

Legittimazione a ricorrere dei comitati

19 Apr 2024
19 Aprile 2024

Ne ha offerto una pregevole disamina il TAR Veneto: in particolare, la cura dell’interesse pubblico vale anche a dare rilievo, a prescindere da espliciti riconoscimenti normativi, a posizioni giuridiche che eccedono la sfera del singolo e attengono invece a beni della vita a fruizione collettiva della cui tutela un’associazione si faccia promotrice sulla base dei […]

La mancata impugnazione dell’atto presupposto

19 Apr 2024
19 Aprile 2024

Il TAR Veneto ha affermato che, qualora il privato impugni il solo provvedimento di acquisizione gratuita al patrimonio comunale dell’abuso edilizio, non può sollevare contestazioni sull’effettiva abusività dello stesso, in quanto la precedente ordinanza di demolizione rimasta inoppugnata costituisce un atto presupposto non più aggredibile. In ogni caso, l’atto di acquisizione gratuita costituisce atto vincolato […]

Atto plurimotivato e ricorso

19 Apr 2024
19 Aprile 2024

Il T.A.R. ricorda che per ottenere l’annullamento di un atto amministrativo plurimotivato, è necessario che nessuna delle motivazioni adotta dalla Pubblica Amministrazione risulta fondata. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Non lesività degli atti interlocutori di una pratica edilizia

19 Apr 2024
19 Aprile 2024

Il TAR Veneto ha affermato che – di fronte alle lamentele del privato sulla pratica edilizia avviata dal vicino – non è lesivo nei confronti del privato stesso l’atto con cui il Comune si limita a chiarire (nulla disponendo) le valutazioni compiute in sede istruttoria, gli ulteriori accertamenti avviati e a precisare gli aspetti oggetto […]

Legittimazione a ricorrere degli enti collettivi

13 Apr 2024
13 Aprile 2024

Il TAR Veneto ha offerto utili principi in materia, allineandosi alla sentenza dell’Adunanza Plenaria n. 6/2020. Post di Alberto Antico – avvocato

Il difetto di interesse a ricorrere al G.A. è rilevabile d’ufficio

13 Apr 2024
13 Aprile 2024

L’ha affermato il TAR Veneto. Nel caso di specie, il privato si lamentava che l’immobile da lui condotto a titolo di sale and lease back fosse stato inserito in classe II, e non III, dal Piano di zonizzazione acustica, ma nessun reale atto consequenziale e lesivo era stato ancora emanato. Post di Alberto Antico – […]

Bisogna essere un po’ elastici, in materia di notifiche…

13 Apr 2024
13 Aprile 2024

Il TAR Veneto ha ritenuto legittima la notifica di un diniego di sanatoria, in cui l’atto risultava ruotato di 90 gradi rispetto all’osservatore e la relata di notifica era apposta a margine del documento, anziché in calce (come prescriverebbe l’art. 148 c.p.c.). Di conseguenza, il ricorso del privato era tardivo … ma è stata comunque […]

L’amplissima discrezionalità pianificatoria

12 Apr 2024
12 Aprile 2024

Il TAR Veneto ha affermato che in sede di pianificazione del territorio la discrezionalità di cui l’Amministrazione dispone per quanto riguarda le scelte in ordine alle destinazioni dei suoli è talmente ampia da non richiedere una particolare motivazione, al di là di quella ricavabile dai criteri e principi generali che ispirano il PAT, potendosi derogare […]

Condizioni dell’azione per l’impugnazione dei provvedimenti urbanistici

12 Apr 2024
12 Aprile 2024

Il TAR Veneto ha affermato che la contestazione dei provvedimenti urbanistici non può essere sostenuta dalla mera affermazione della contiguità spaziale tra le aree (vicinitas), occorrendo l’allegazione e la prova dell’insorgenza di uno specifico e concreto pregiudizio a carico della proprietà, conseguente all’avversata approvazione degli strumenti urbanistici e alla formazione dei titoli edificatori. Post di […]

Impugnazione degli strumenti urbanistici “a catena”

12 Apr 2024
12 Aprile 2024

Il TAR Veneto ha affermato che la mancata impugnazione degli strumenti urbanistici medio tempore intervenuti priva il ricorrente di un interesse concreto ed attuale ad ottenere l’annullamento della pregressa strumentazione urbanistica per intervenuta acquiescenza, cosicché il ricorso da lui originariamente proposto diviene improcedibile. Post di Alberto Antico – avvocato

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC