Archive for category: diritto penale

Peculato d’uso da parte del pubblico ufficiale: occorre verificare il danno concretamente subito dalla P.A.

19 Ago 2019
19 agosto 2019

Il pubblico ufficiale che utilizza il telefono o l’automobile di servizio per finalità estranee alla propria attività o a particolari urgenze o autorizzazioni, commette il reato di peculato d’uso se viene accertato un apprezzabile danno patrimoniale alla P.A., oppure una concreta lesione all’effettiva funzionalità dell’ufficio.  La sentenza della Cassazione penale si occupa anche del danno […]

Legittimo il licenziamento disciplinare del funzionario comunale in caso di patteggiamento

06 Ago 2019
6 agosto 2019

La sentenza penale di applicazione della pena su richiesta delle parti, c.d. patteggiamento, ha efficacia di giudicato nei giudizi disciplinari che riguardano i dipendenti pubblici, quanto all’accertamento del fatto, alla sua illiceità penale e all’accertamento che l’imputato ha commesso tale fatto. Con la conseguenza che il licenziamento disciplinare disposto dalla P.A. è legittimo. Post di […]

Ordinanza sindacale di rimozione e smaltimento dei rifiuti abbandonati e onere difensivo

29 Lug 2019
29 luglio 2019

La Cassazione esamina le differenze tra l’ordinanza sindacale di rimozione e smaltimento dei rifiuti abbandonati di cui all’art. 192, comma 3, T.U. Ambiente, e il precetto di cui all’art. 255, comma 3, T.U. Ambiente, evidenziando l’onere difensivo dei destinatari. Post di Diego Giraldo – avvocato

Condizioni per il rilascio della patente di guida al soggetto sottoposto a misura di prevenzione

27 Lug 2019
27 luglio 2019

Il TAR Palermo – mutando il proprio precedente orientamento – ha interpretato l’art. 120, co. 3 Codice della strada: il soggetto sottoposto a misura di prevenzione può ottenere la patente di guida dopo essere stato riabilitato, se la chiede per la prima volta; se invece aveva la patente ma gli era stata revocata, deve anche […]

Reati edilizi e responsabilità del proprietario non committente

18 Lug 2019
18 luglio 2019

 Secondo la Cassazione, il proprietario non committente può essere ritenuto responsabile penalmente dell’abuso edilizio in base ad elementi oggettivi di natura indiziaria che dimostrino la sua compartecipazione, anche morale, alla realizzazione dell’opera Post di Diego Giraldo – avvocato

Gestione di rifiuti non autorizzata: responsabilità del proprietario del terreno locato

01 Lug 2019
1 luglio 2019

La Cassazione penale afferma che grava in capo al proprietario che concede in locazione un terreno a terzi, per lo svolgimento di un’attività di smaltimento rifiuti, l’obbligo di verificare il rispetto delle prescrizioni normative da parte del conduttore. Post di Diego Giraldo – avvocato

Distinzione tra attività di portierato e di vigilanza privata

28 Giu 2019
28 giugno 2019

L’ha spiegata il TAR Sardegna: la questione ha il suo peso, perché il portierato è ad oggi un’attività liberalizzata, mentre la vigilanza privata richiede la licenza del Prefetto ex art. 134 TULPS, altrimenti si commette un illecito amministrativo e un reato. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Valutazione dei precedenti penali per diventare pubblico funzionario

26 Giu 2019
26 giugno 2019

Nel caso di specie, la Prefettura negava a un ministro del culto della Nuova Pentecoste l’approvazione governativa al fine di officiare matrimoni aventi rilevanza civile. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, con principi estensibili a tutti i pubblici impiegati, ha ritenuto l’atto illegittimo, valorizzando istituti del diritto penale come la depenalizzazione, la […]

Reati edilizi: quando deve ritenersi obbligatorio il collaudo previsto dall’art. 75 del D.P.R. n. 380/2001?

13 Giu 2019
13 giugno 2019

La Cassazione penale precisa che il collaudo ex art. 75 del D.P.R. n. 380/2001 è obbligatorio solo per le strutture in conglomerato cementizio armato, normale, precompresso e a struttura metallica. In tutti gli altri casi non è obbligatorio. Post di Diego Giraldo – avvocato

Corte Costituzionale: la libertà sessuale è un diritto, il favoreggiamento della prostituzione no

07 Giu 2019
7 giugno 2019

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 141, depositata il 7 giugno 2019, ha ritenuto costituzionalmente legittima la legge Merlin in materia di prostituzione (L. 20 febbraio 1958, n.  75),  spiegando che la libertà sessuale è un diritto, il favoreggiamento della prostituzione no  CC_CS_20190607133606 pronuncia_141_2019

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows