Archive for category: PAT e PI

Non è un comparto edificatorio se …

09 Ott 2019
9 ottobre 2019

Nel caso di specie, una previsione delle N.T.A. del P.R.G. di un Comune poneva il divieto di avanzamento per alcuni edifici sul fronte stradale, con possibilità di deroga in presenza di un progetto edilizio uniforme per l’intero fronte dell’edificio. I privati hanno impugnato detta previsione, affermando che il Comune avrebbe creato una illegittima ipotesi di […]

Le “specifiche norme di tutela” ai sensi dell’art. 9, co. 1, lett. c del terzo Piano Casa

09 Ott 2019
9 ottobre 2019

Nel caso di specie, il Comune adottava una variante alle N.T.A. del P.R.G. con cui vietava “gli interventi edilizi al piano terra in sopravanzamento rispetto al fronte attuale” in alcuni immobili, individuati tramite le vie di appartenenza. La variante faceva espresso riferimento all’art. 9, co. 1, lett. c l.r. Veneto 14/2009 ss.mm.ii. (cd. terzo Piano […]

La pianificazione urbanistica è ampiamente discrezionale

09 Ott 2019
9 ottobre 2019

Lo ha ricordato il TAR Veneto: per di più, il Comune non ha l’onere di replicare punto per punto ad ogni osservazione presentata dai privati. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

La delibera comunale che individua gli AUC è immediatamente lesiva ed autonomamente impugnabile

30 Set 2019
30 settembre 2019

Lo ha affermato il TAR Veneto. Più precisamente, con riferimento al caso di specie, l’inclusione o meno di un’area interessata da un Piano attuativo tra i procedimenti in corso ai sensi della legge regionale sul consumo del suolo, compiuta dalla delibera di Giunta comunale che ha individuato gli AUC, comporta conseguenze immediate in ordine alla […]

Potestà pianificatoria comunale e stazioni radio base per la telefonia

27 Set 2019
27 settembre 2019

Nel caso di specie, una società di telefonia presentava una SCIA per l’adeguamento tecnologico di un impianto di telefonia già esistente; il Comune inibiva la SCIA, poiché la pianificazione comunale permetteva su detto impianto la sola manutenzione. Il TAR Veneto ha censurato i provvedimenti comunali, analizzando la normativa di settore che offre importanti incentivi al […]

Risarcimento danni per reiterazione da parte del Comune del vincolo sostanzialmente espropriativo

18 Set 2019
18 settembre 2019

Il TAR Veneto ha rigettato una simile domanda, avanzata dalla società proprietaria dei terreni in cui era stato reiterato il vincolo preordinato all’esproprio, spiegando che: – Ai sensi degli artt. 1227, co. 2 c.c., 2056 c.c. e 30, co. 3 c.p.a., il fatto che la ricorrente non abbia domandato la sospensiva al TAR rende i […]

Variante che coinvolge il demanio idrico senza VAS

12 Set 2019
12 settembre 2019

Il TAR Veneto ha affermato che le varianti allo strumento urbanistico di mera reiterazione di vincoli preordinati all’esproprio, non sono sottoposte alla VAS se interessano piccole aree a livello locale e sono prive di un significativo impatto per l’ambiente. Nel caso di specie, si voleva procedere alla ripavimentazione di uno scolo appartenente al demanio idrico. […]

Dichiarazione di pubblica utilità in assenza della previa apposizione di un vincolo preordinato all’esproprio nello strumento urbanistico

12 Set 2019
12 settembre 2019

Il TAR Veneto ha offerto un’applicazione di questo istituto, ai sensi dell’art. 12, co. 3 d.P.R. 327/2001 (T.U. espropri). Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Crediti edilizi e compensazione urbanistica

12 Set 2019
12 settembre 2019

Il TAR Veneto ha ricordato che: – I crediti edilizi ex art. 36 l.r. Veneto 11/2004 ss.mm.ii. possono essere concessi solo nei Comuni che abbiano approvato il PAT; – La compensazione urbanistica ex art. 37 l.r. cit. presuppone la cessione volontaria delle aree oggetto di vincolo in proprietà dei beneficiari. Post di Alberto Antico – […]

Contrasto tra indicazioni grafiche e prescrizioni normative dello strumento urbanistico

11 Set 2019
11 settembre 2019

Il TAR Palermo ha ricordato che, se le indicazioni grafiche di uno strumento urbanistico sono contraddittorie rispetto alle prescrizioni normative, prevalgono le seconde. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows