Archive for category: sanatoria edilizia

Sulla doppia conformità per la sanatoria di un abuso e variante al PRG solo adottata ma non ancora approvata

18 Feb 2019
18 febbraio 2019

L’art. 36 del D.P.R. 380/2001 richiede la doppia conformità per sanare un’opera abusiva dal punto di vista edilizio: nel caso in cui l’opera sia conforme (oltre che alla normativa dell’epoca di realizzazione) anche a quella oggi adottata e non ancora approvata, ma non alla normativa oggi vigente, la domanda di sanatoria non può essere per […]

Gli effetti della domanda di sanatoria sull’ordinanza di demolizione

18 Feb 2019
18 febbraio 2019

Il TAR Catania ha aderito all’orientamento giurisprudenziale, secondo cui l’istanza di sanatoria ha il solo effetto di sospendere l’efficacia dell’ordinanza di demolizione già emessa: quest’ultima rivivrà, qualora la domanda di sanatoria venisse rigettata. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Sulla datazione degli immobili al fine di stabilire se sono abusivi o per la sanatoria

13 Feb 2019
13 febbraio 2019

Il TAR Veneto ricorda che in linea di diritto l’onere della prova dell’ultimazione entro una certa data di un’opera edilizia abusiva allo scopo di dimostrare che essa rientra fra quelle per le quali si può ottenere una sanatoria speciale ovvero fra quelle per cui non era richiesto un titolo ratione temporis, incombe sul privato a […]

Un’opera abusiva non può essere sanata con una procedura di sportello unico per le attività produttive

23 Gen 2019
23 gennaio 2019

Il TAR Veneto respinge la tesi del ricorrente, secondo la quale il suo intervento abusivo di nuova costruzione deve ritenersi sanabile in applicazione o dell’art. 2 o dell’art. 3 della legge regionale veneta 31 dicembre 2012, n. 55, che prevede delle procedure urbanistiche semplificate volte ad agevolare l’insediamento e l’ampliamento delle attività di imprese.

Sullo sportello unico per le attività produttive di cui all’articolo 2 della l.r. Veneto 55 del 2012

23 Gen 2019
23 gennaio 2019

Il TAR Veneto offre alcuni interessanti chiarimenti sull’articolo 2 della legge regionale veneta n. 55 del 31 dicembre 2012, dai quali si desume che neppure gli interventi minori ivi previsti sono sanabili ricorrendo a una procedura di sportello unico per le attività produttive. Ricordiamo che l’articolo 2 in esame richiama la procedura prevista dal regolamento […]

Il contrasto giurisprudenziale sugli effetti della presentazione di una domanda di sanatoria

23 Gen 2019
23 gennaio 2019

Il TAR Veneto continua a aderire all’orientamento, ormai non più unanime, secondo il quale in materia di abusi edilizi la presentazione di una domanda di sanatoria rende inefficace l’ordine di demolizione in precedenza emesso dal comune e improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse il ricorso contro tale ordine. Post di Dario Meneguzzo – avvocato   

No alla sanatoria giurisprudenziale

17 Gen 2019
17 gennaio 2019

Il T.A.R. Milano ribadisce, con fermezza, che la sanatoria edilizia richiede la c.d. doppia conformità, non essendo ammissibile la sanatoria giurisprudenziale. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Sul condono edilizio

21 Dic 2018
21 dicembre 2018

Il T.A.R. Milano ricorda che, nel rilasciare il condono edilizio, non è necessario il parere della C.E.C., le ulteriori opere eseguite sull’immobile non regolarizzato seguono la sorte delle precedenti abusive, non ci si può basare sulle dichiarazioni sostituiva di notorietà e si può formare per silenzio-assenso solo se completo di tutti gli elementi. Post di […]

No alla sanatoria in presenza del vincolo idraulico

19 Dic 2018
19 dicembre 2018

La giurisprudenza è granitica nel negare la possibilità di ottenere la sanatoria di un’opera abusiva che insiste sulla c.d. fascia di rispetto idraulico. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Il silenzio-diniego in materia di sanatoria ex art. 36 T.U. edilizia

17 Dic 2018
17 dicembre 2018

Il TAR Palermo ha esaminato un caso di silenzio-diniego dell’Amministrazione su un’istanza di sanatoria edilizia ex art. 36 T.U. edilizia, precisando che non può configurarsi il vizio del difetto di motivazione. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows