Archive for category: silenzio P.A.

Istanza di inibitoria della SCIA edilizia e inerzia del Comune

03 Mag 2021
3 maggio 2021

Il TAR Veneto ha ricordato che, qualora il Comune rimanga inerte rispetto all’istanza di inibitoria della SCIA edilizia del vicino, il privato istante può agire avverso il silenzio-inadempimento del Comune ai sensi dell’art. 19, co. 6-ter l. 241/1990. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Condono edilizio, silenzio-assenso e vincolo paesaggistico

19 Apr 2021
19 aprile 2021

Il TAR Veneto evidenzia che nel caso di immobile da condonare situato in zona vincolata, il silenzio-assenso all’istanza di condono può ritenersi formato solo in presenza e a seguito del parere favorevole dell’Autorità proposta alla tutela del vincolo medesimo. Post di Alessandra Piola – avvocato

L’inerzia nel provvedere sull’istanza di autotutela non dà luogo a silenzio-inadempimento

14 Apr 2021
14 aprile 2021

Lo ha ricordato il TAR Palermo, poiché sulla P.A. non grava l’obbligo giuridico di provvedere sull’istanza di autotutela del privato. La dottrina utilizza la nozione di autotutela doverosa per descrivere le situazioni in cui la P.A. avrebbe invece un obbligo di annullamento d’ufficio di taluni atti amministrativi (es. quelli disapplicati dal Giudice ordinario ai sensi […]

Quando la P.A. ha l’obbligo di rispondere ad un’istanza del privato?

31 Mar 2021
31 marzo 2021

Il T.A.R. ricorda che le fonti normative che impongono alla P.A. di rispondere alle istanze formulate dal privato possono essere individuate anche nei principi generali desumibili dal sistema giuridico, quali il principio di legalità, di buona andamento ed efficienza della P.A. e di giustizia. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Sull’azione avverso il silenzio

12 Mar 2021
12 marzo 2021

Il T.A.R. chiarisce i presupposti dell’azione processuale avverso il silenzio della P.A. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Occupazione sine titulo e silenzio-inadempimento

05 Gen 2021
5 gennaio 2021

Il TAR Veneto ha affermato che costituisce silenzio-inadempimento la mancata risposta alle istanze che il proprietario di un’area privata soggetta ad uso o occupazione sine titulo da parte della P.A., per opere pubbliche o di interesse pubblico, rivolga all’Amministrazione che utilizza il bene. Quest’ultima ha l’obbligo di far cessare il relativo illecito permanente emanando il […]

Presupposto per la pronuncia del Giudice sul silenzio della P.A.

23 Nov 2020
23 novembre 2020

Il TAR Piemonte ribadisce che il presupposto affinché il Giudice Amministrativo addivenga a pronunciarsi sul silenzio serbato dalla P.A. è che questo perduri fino al momento della pronuncia, sussistendo l’interesse a ricorrere. L’adozione di un provvedimento espresso da parte dell’Amministrazione, quindi, comporta alternativamente l’inammissibilità ovvero l’improcedibilità del giudizio per carenza di interesse, a seconda che […]

Danno da ritardo ex art. 28 d.l. n. 69/2013 e suoi limiti oggettivi

17 Nov 2020
17 novembre 2020

Il TAR Piemonte ribadisce che nel caso di indennizzo “automatico” conseguente al mancato rispetto del termine di conclusione del procedimento previsto dall’art. 28 d.l. n. 69/2013, è necessaria la presenza di alcuni elementi affinché lo stesso venga concesso. Si richiede infatti quale elemento oggettivo, che il procedimento colpito da ritardo sia funzionale “all’avvio o all’esercizio […]

È possibile chiedere il danno da ritardo per un provvedimento annullato per difetto di motivazione?

16 Nov 2020
16 novembre 2020

Il TAR Piemonte risponde di no; e infatti l’annullamento del provvedimento per il vizio de quo ha come conseguenza la riedizione del potere, e non dunque un accertamento del bene della vita la cui lesione ha portato all’impugnazione. Peraltro, nel caso di specie, il privato non era riuscito a provare che l’esito del successivo procedimento […]

Oneri probatori nella richiesta di risarcimento del danno da ritardo ex art. 2-bis l. 241/1990

16 Nov 2020
16 novembre 2020

Il TAR Piemonte ricorda che sussistono precise incombenze istruttorie in capo al privato che voglia richiedere il risarcimento del danno da ritardo ai sensi dell’art. 2-bis l. n. 241/1990. Si tratta di un danno derivante da un comportamento della P.A. e non da un provvedimento: il suo fondamento è quindi il diritto soggettivo di autodeterminazione […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows