Archive for category: titoli edilizi

Valore confessorio della dichiarazione di sospensione dei lavori

26 Mag 2022
26 Maggio 2022

Il TAR Veneto afferma che la dichiarazione di sospensione dei lavori (nonché quella, successiva, di ripresa dei lavori) ha valenza lato sensu confessoria, pur riguardando un evento futuro: pertanto, non potrebbe semplicemente essere smentita a distanza di anni dal privato, sostenendo che i lavori non si sarebbero mai interrotti. Si tratta infatti di espressione del […]

Nuova proroga (un anno) per inizio lavori, titoli abilitativi, convenzioni lottizzazioni ed accordi similari comunque denominati. Prorogate pure le semplificazioni in materia di autorizzazioni di concessioni del suolo pubblico

24 Mag 2022
24 Maggio 2022

Lo prevedono l’art. 10 septies e l’articolo 22-quater del Decreto-legge 21 marzo 2022, n. 21 come convertito dalla legge 20 maggio 2022, n. 51 recante: «Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina.».  “Art. 10 septies – Misure a sostegno dell’edilizia privata  In considerazione delle conseguenze derivanti dalle difficolta’ di approvvigionamento […]

Improcedibilità del ricorso per mancata impugnazione dei titoli edilizi successivi

19 Mag 2022
19 Maggio 2022

Il TAR Veneto evidenzia che, nell’ipotesi in cui il ricorrente affermi che la presunta lesione causata dal titolo edilizio impugnato derivi da una modifica del traffico veicolare, il rilascio medio tempore di titoli edilizi in variante e/o in sanatoria che vadano ad incidere su tale traffico veicolare, comporta l’improcedibilità del ricorso per sopravvenuta carenza di […]

Vicinitas e titolo edilizio

13 Mag 2022
13 Maggio 2022

Il T.A.R. Trento ricorda che, in materia edilizia, la vicinitas può essere un criterio sufficiente per impugnare il titolo edilizio del vicino, purché sia dimostrato in giudizio l’interesse qualificato e differenziato sotteso alla posizione del ricorrente. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Oneri di urbanizzazione e ristrutturazione

12 Mag 2022
12 Maggio 2022

Il T.A.R. Milano, applicando la normativa regionale lombarda, chiarisce perché il cambio d’uso realizzato con un intervento di ristrutturazione edilizia cd. pesante, ovvero tramite demolizione e ricostruzione, è soggetto al pagamento degli oneri di urbanizzazione. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Inizio dei lavori e termine d’impugnazione

12 Mag 2022
12 Maggio 2022

Il T.A.R. ritiene che, di regola, il dies a quo dal quale decorre il termine per impugnare i lavori edili del vicino-confinante coincide con il completamento della costruzione. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Gli edifici costruiti con un titolo edilizio nelle fasce di rispetto stradali non edificabili

10 Mag 2022
10 Maggio 2022

La settimana scorsa ho seguito il seminario di Spinea sulle fasce di rispetto e sulle fasce di rispetto stradali espongo alcuni dubbi. L’articolo 16 del codice della strada (D.Lgs. 30-4-1992 n. 285 – Nuovo codice della strada) demanda al regolamento il compito di stabilire le distanze dal confine stradale per le edificazioni. Gli articoli 26 […]

Non si può chiedere di nuovo il pagamento degli oneri di urbanizzazione già integralmente versati

10 Mag 2022
10 Maggio 2022

È il TAR Veneto che ribadisce tale principio: in particolare ha evidenziato che, nell’ipotesi di un Piano Casa che si limiti a sfruttare l’indice di edificabilità del lotto, non è richiesto nuovamente il pagamento degli oneri già versati per l’intero al momento di costruzione dell’edificio generante. Post di Alessandra Piola – avvocato

Sul concetto di sagoma e di prospetto

10 Mag 2022
10 Maggio 2022

Il T.A.R. si chiarisce i concetti giuridici di sagoma edilizia e di prospetto dell’edificio, ricordando che la valenza di tali termini che non sono definiti dal T.U. edilizia e soffermandosi su edifici ricadenti in zona di vincolo paesaggistico. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Stato di condominio di parte di un immobile e lavori interni a una sola delle proprietà

09 Mag 2022
9 Maggio 2022

Il TAR Veneto ricorda che l’esistenza di una situazione di condominio di una parte dell’immobile (nel caso di specie, si trattava di edifici costruiti in aderenza) non necessariamente comporta l’obbligo di ottenere l’autorizzazione dei confinanti ad eseguire un intervento edilizio, se tale intervento incide solamente sulla proprietà esclusiva del privato. Post di Alessandra Piola – […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows