Archive for category: acque pubbliche

L’Autorità di Bacino non ha l’obbligo di vagliare subito e singolarmente le richieste individuali di aggiornamento del PAI

18 Mar 2020
18 marzo 2020

La dott.sa Federica Moretti (funzionario amministrativo giuridico presso l’Autorità di bacino distrettuale delle Alpi Orientali), che sentitamente ringraziamo, ci invia una nota, che volentieri pubblichiamo, sull’importante questione dell’aggiornamento del PAI a istanza individuale. Una sentenza del Consiglio di Stato, dopo avere precisato che la giurisdizione in materia spetta al giudice amministrativo e non al TSAP, chiarisce […]

Quando c’è la giurisdizione del TSAP?

10 Mar 2020
10 marzo 2020

Il T.A.R. ricorda che la giurisdizione del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche presuppone un provvedimento che incide in via diretta sul vincolo idraulico. Il caso riguardava un provvedimento assunto in deroga alla fascia di rispetto dei 10 m da un corso d’acqua. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Le Sezioni Unite si pronunciano sulla natura giuridica del piano di gestione delle Acque

25 Feb 2020
25 febbraio 2020

L’avv. Cesare Lanna, Dirigente presso Autorità di bacino distrettuale delle Alpi Orientali, che sentitamente ringraziamo, ci invia una nota, che volentieri pubblichiamo, riguardante l’ordinanza n. 33091/2019, pronunciata a Sezioni Unite dalla Cassazione Civile, dove si legge che “Il Piano di gestione delle acque è da ritenere fonte di norme giuridiche di natura secondaria; le quali, siccome sostanzialmente […]

Distanza tra un ecocentro e un pozzo d’acqua destinato al consumo umano

20 Dic 2019
20 dicembre 2019

Nel caso di specie, un Comune autorizzava la costruzione di un ecocentro per la raccolta dei rifiuti, ma alcuni cittadini – che si servono di pozzi d’acqua privati nelle vicinanze – ritenevano violata la distanza minima legale generata dalle acque superficiali e sotterranee destinate al consumo umano ex art. 94 Codice dell’ambiente. Il TAR Veneto […]

Direttive tecniche sul piano di tutela delle acque

05 Dic 2019
5 dicembre 2019

Segnaliamo la Deliberazione della Giunta Regionale del Veneto n. 1621 del 2019, riguardante Piano di Tutela delle Acque, art. 15 c.1. Approvazione delle Direttive tecniche per la delimitazione delle aree di salvaguardia delle risorse idriche, in aree territoriali omogenee, per punti di attingimento di acque sotterranee destinate al consumo umano tramite acquedotto. Al fine di […]

Impianti di fognatura e acquedotti pubblici

26 Set 2019
26 settembre 2019

La Sezione regionale di controllo per il Veneto della Corte dei conti, in una deliberazione del 2009, ha spiegato che, ai sensi del Codice civile e del Codice dell’ambiente, gli acquedotti e le fognature, se di proprietà pubblica, fanno parte del demanio idrico accidentale, sono in proprietà dei Comuni e sono oggetto di concessione d’uso […]

Variante che coinvolge il demanio idrico senza VAS

12 Set 2019
12 settembre 2019

Il TAR Veneto ha affermato che le varianti allo strumento urbanistico di mera reiterazione di vincoli preordinati all’esproprio, non sono sottoposte alla VAS se interessano piccole aree a livello locale e sono prive di un significativo impatto per l’ambiente. Nel caso di specie, si voleva procedere alla ripavimentazione di uno scolo appartenente al demanio idrico. […]

Le distanze dei poggioli dal lago e dalle altre acque pubbliche

10 Apr 2019
10 aprile 2019

L’art. 96, lettera f, del RD 523/1904 si applica a tutte le acque pubbliche e, quindi, anche a quelle dei laghi, indipendentemente dall’altezza alla quale le opere sono state costruite. La distanza vale anche per i poggioli. Post di Dario Meneguzzo – avvocato

Sui trasporti pubblici non di linea nelle acque di navigazione interna

09 Mar 2019
9 marzo 2019

Il T.A.R. fa il punto sulla legislazione europea e nazionale in materia di trasporti pubblici non di linea nelle acque di navigazione interna. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Procedimento di scelta delle domande in concorrenza per le centrali idroelettriche

20 Feb 2019
20 febbraio 2019

Il Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche si è recentemente espresso in merito al vecchio procedimento di scelta delle domande in concorrenza disciplinato dalla DGRV n. 694/2013 (oggi abrogata). In particolare, nel caso di più proposte di centrale idroelettrica sullo stesso corso d’acqua, la Regione Veneto prevedeva di anteporre la fase di decisione tra le due […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows