Fascia di rispetto stradale

29 Ott 2020
29 ottobre 2020

Il TAR Veneto ribadisce che la presenza di una normativa statale per la fascia di rispetto stradale non impedisce ai Comuni di prevedere una disciplina più restrittiva in materia, specie in quelle ipotesi in cui il legislatore non ha previsto alcuna distanza minima dal confine stradale. Ciò che è precluso all’Ente è l’istituzione di fasce di rispetto ridotte – e, dunque, di una disciplina più estensiva – per i tipi di strade già regolate dal Codice della Strada.

La tutela della sicurezza della circolazione, infatti, è un fine che attiene anche al Comune e non solo ai poteri statali: a ciò si aggiunga che l’istituzione di una fascia di rispetto stradale trova proprio fondamento anche nei poteri di ordinato governo del territorio (da intendersi pure quale allineamento dell’abitato) e di pianificazione dell’attività edilizia.

Post di Alessandra Piola – avvocato

Read more

Valutazione dell’abuso edilizio e calcolo della fiscalizzazione

29 Ott 2020
29 ottobre 2020

Nel caso di specie, una società proprietaria di un complesso di vari edifici circostanti una corte sostituiva la vecchia copertura di detta corte, costituita da una tenda montata su un telaio metallico, con una struttura di metallo e pannelli di vetro apribili.

Di fronte alle contestazioni del Comune, la società negava che la nuova copertura avesse determinato un aumento di volume o di superficie, essendo la stessa apribile ed inidonea a determinare un volume edilizio.

Il TAR Veneto ha però ricordato che la valutazione degli abusi edilizi presuppone una visione complessiva e non atomistica degli interventi posti in essere, in quanto il pregiudizio arrecato all’assetto urbanistico deriva non dal singolo intervento, ma dall’insieme delle opere realizzate nel loro contestuale impatto edilizio.

Il TAR, a seguire, ha dichiarato illegittimo il metodo di calcolo della fiscalizzazione dell’abuso ex art. 34 T.U. edilizia compiuto dall’Agenzia delle Entrate, per aver preso in esame il valore dell’intero volume realizzato con la copertura e non il valore delle opere abusive realizzate, nonché per aver utilizzato il metodo cd. dei flussi di cassa per stabilire il valore delle opere invece del metodo sintetico-comparativo.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

“Per me, oltre le 500 parole è un romanzo” (cit.)

29 Ott 2020
29 ottobre 2020

Così si esprimeva Clark Gable, interpretando il capo-redattore di un giornale, in un noto film che ormai ha qualche decennio (Teacher’s pet).

In materia di pubblici appalti, è frequente che sia indicato un limite dimensionale per le offerte dei concorrenti.

Tuttavia, il TAR Catanzaro ha ricordato che per giungere alla sanzione della esclusione dell’offerta o dell’oscuramento del numero di pagine superiore al limite fissato, ovvero ancora della rivalutazione dell’offerta senza tenere conto delle parti eccedenti, è necessario che tali sanzioni siano disposte espressamente dalla lex specialis.

Il TAR ha anche ricordato i criteri seguiti dal Consiglio di Stato per distinguere i concetti di foglio, facciata e pagina.

Si ringrazia sentitamente il dott. Marco Plechero per la segnalazione.

Read more

L’atto di rettifica non è autonomamente lesivo

29 Ott 2020
29 ottobre 2020

Il TAR Catanzaro ha affermato che l’atto di rettifica di un mero errore materiale contenuto nel provvedimento rettificato non ha autonoma capacità lesiva e non è impugnabile.

Nel caso di specie, si trattava di un decreto che correggeva il precedente decreto di aggiudicazione nella parte in cui non conteneva un’indicazione separata, nell’importo complessivo di aggiudicazione di ciascun lotto, della quota di oneri di sicurezza per rischi da interferenza, non soggetti a ribasso.

Si ringrazia sentitamente il dott. Marco Plechero per la segnalazione.

Read more

Circolare del Ministero dell’Interno sul D.p.c.m. 24 ottobre 2020

28 Ott 2020
28 ottobre 2020

Circolare Gab 27-10-2020

Contenuti della deliberazione comunale di dicatio ad patriam

28 Ott 2020
28 ottobre 2020

Il TAR Veneto ricorda quali sono i presupposti per la dicatio ad patriam di un immobile, ovverosia:

  1. l’uso pubblica dell’area;
  2. l’idoneità dell’area a soddisfare le esigenze di natura pubblica;
  3. un titolo valido a costituire il diritto.

La deliberazione che dichiara gli stessi, peraltro, ha solo contenuto ricognitivo dei suddetti presupposti, e non contenuto propriamente acquisitivo: non può dunque sanare eventualmente sanare i comportamenti illeciti del Comune.

Post di Alessandra Piola – avvocato

Read more

Sorte del contratto medio tempore stipulato dopo l’annullamento dell’aggiudicazione

28 Ott 2020
28 ottobre 2020

Il TAR del Lazio, Sede di Roma ha offerto utili principi in materia: tra le altre cose il Giudice, in caso di accoglimento del ricorso avverso l’aggiudicazione di un appalto, può regolare la decorrenza della inefficacia del contratto medio tempore stipulato coordinandola con l’esito della ripetizione della gara, quando gli interessi dedotti in giudizio lo richiedano (cfr. artt. 34 e 122 c.p.a.).

Si ringrazia sentitamente il dott. Marco Plechero per la segnalazione.

Read more

Differenza tra RTI orizzontale e verticale

28 Ott 2020
28 ottobre 2020

L’ha spiegata il TAR del Lazio, Sede di Roma: in particolare, ai sensi dell’art. 48, co. 2 d.lgs. 50/2016, è propria dell’RTI orizzontale l’esecuzione, da parte degli operatori economici, del “medesimo tipo di prestazione”, alla quale il successivo comma 5 abbina la responsabilità solidale nei confronti della Stazione appaltante.

Si ringrazia sentitamente il dott. Marco Plechero per la segnalazione.

Read more

Le giurisdizioni “sconfinate”: webinar della AVAA 13 novembre 2020

28 Ott 2020
28 ottobre 2020

La Associazione Veneta degli Avvocati Amministrativisti ha organizzato un convegno online su temi processuali per venerdì 13 novembre 2020.

Alleghiamo il programma e le indicazioni per l'iscrizione.

Il Convegno è in fase di accreditamento presso il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Venezia ai fini della formazione professionale degli avvocati.

Programma-Convegno-Venezia-13.11.2020-1

Risarcibilità del danno da ritardo

27 Ott 2020
27 ottobre 2020

Il TAR Veneto ha offerto principi utili in materia: in particolare, la solerzia del privato nell’attivare i rimedi amministrativi e giurisdizionali deve essere valutata tanto quanto il comportamento della P.A.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows