Contributo unificato più alto per i ricorsi sugli appalti, ma il G.A. può esonerare da quello cumulativo

09 Ott 2015
9 Ottobre 2015

La richiesta di un contributo unificato (artt. 13 e 14, d.P.R. n. 115/02) per i ricorsi in materia di appalti pubblici più caro rispetto a quello dei ricorsi amministrativi ordinari e da versarsi in forma multipla o cumulativa se sono presentati ricorsi incidentali o per motivi aggiunti non osta all’art. 1 Direttiva 89/665/CEE, né ai principi di effettività e di equivalenza.

Il giudice nazionale, se accerta che gli oggetti di tali ricorsi non sono effettivamente distinti o non costituiscono un ampliamento considerevole dell’oggetto della controversia già pendente, è tenuto a dispensare l’amministrato dall’obbligo di pagamento di tributi giudiziari cumulativi.

È quanto deciso dalla EU:C:2015:655 (C-61/14) del 6 ottobre 2015 (Cass. sez. trib 19432/15 contra CEDU Mogilenicki c.Polonia del 15/9/15 nella rassegna del 17).

Segnaliamo sulla questione un articolo pubblicato sul sito Diritto e Giustizia al seguente link:

http://www.dirittoegiustizia.it/news/17/0000075712/Contributo_unificato_piu_alto_

per_i_ricorsi_sugli_appalti_ma_il_G_A_puo_esonerare_da_quello_cumulativo.html

Si veda anche un breve commenbto del'avv. Gianluca Ghirigatto al seguente link:

 http://www.studiolegalevis.it/legal-news/contributo-unificato-appalti

 

Tags: ,
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows