Rapporto ISPRA 2018: il consumo di suolo in Italia

20 Lug 2018
20 luglio 2018

Pubblichiamo lo studio redatto dalla Dott.ssa Alessandra Piola, che ringraziamo, sul rapporto ISPRA 2018 relativo al consumo di suolo in Italia ed, in particolare, nella Regione Veneto.

Condividiamo qui il rapporto recentemente pubblicato dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, e relativo al consumo del suolo in Italia nell’anno 2017.

Alcune considerazioni generali che emergono dalla lettura del Rapporto, ed in particolare del suo Estratto, possono essere così riassunte:

- tra il 2016 ed il 2017 il consumo di suolo in Italia è aumentato, al netto, di 52,1 kmq, dimostrando un’inversione di tendenza rispetto all’ultimo decennio, specie per alcune Regioni d’Italia (tra le quali il Veneto) che sembrerebbero quindi in fase di uscita dalla crisi economica;

- il maggior consumo di suolo si è avuto nei Comuni con meno di 5.000 abitanti, una percentuale che, estesa anche ai Comuni al di sotto dei 20.000 abitanti, risulta essere pari al 71% del consumo di suolo nazionale.

Per quel che invece riguarda più specificatamente la Regione Veneto, si rileva che:

- essa si pone quale seconda Regione in Italia – dopo la Lombardia – per percentuale di suolo consumato (pari al 12,35% del territorio), ma è la prima per incremento rispetto alla superficie artificiale nel corso del 2017 (+0,5%, corrispondente a 1.134 ettari);

- passando alle province in cui si è registrato l’aumento più consistente di consumo del suolo, delle prime sette, quattro sono venete (nell’ordine, Verona, Vicenza, Venezia e Treviso). Inoltre, guardando al consumo del suolo superiore in un anno a 200 ettari ed espresso in termini assoluti, il podio è costituito da Verona, Vicenza e Venezia;

- ad una analisi dei dati relativi ai Comuni, Trissino (VI) risulta essere il terzo Comune in Italia per incremento nel 2017, con 51 ettari in più rispetto all’anno precedente a causa della costruzione di un impianto di laminazione sul fiume Agno Guà. In ogni caso, dei dieci Comuni in Italia che hanno avuto l’incremento maggiore di consumo del suolo, quattro sono veneti (oltre a Trissino, si tratta di Verona, Venezia e S. Michele al Tagliamento);

- dall’altro lato, però, Adria (RO) risulta aver avuto un decremento del suolo artificiale pari a 43 ettari, per il ripristino di un cantiere per la realizzazione di un metanodotto.

Estratto rapporto consumo di suolo

 

 

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows