Una nuova concessione dei termini per adempiere spontaneamente a un’ordinanza di demolizione non costituisce violazione del giudicato

17 Mag 2019
17 maggio 2019

Il TAR Veneto ha dichiarato che non può considerarsi nullo per violazione del giudicato un atto del Comune con cui, successivamente a un giudizio che ha dichiarato l’abusività di un immobile, viene concesso al soggetto che ha commesso l’abuso un nuovo termine di 90 giorni per adempiere spontaneamente ad un’ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi.

Post di Alessandra Piola – dottoressa in Giurisprudenza

Read more

Nei contratti attivi l’impresa non deve presentare il DURC

17 Mag 2019
17 maggio 2019

Il TAR Palermo ha affermato che i contratti attivi – nei quali la P.A. non sostiene alcun esborso di denaro o altre risorse, ma si limita a ricevere una qualche forma di entrata – seguono ancora le norme del r.d. 827/1924, non del Codice degli appalti.

Di conseguenza, poiché né il regio decreto né altre normative sopravvenute richiedono la presentazione del DURC, le imprese che siano parti di un contratto attivo non devono dimostrare la loro regolarità fiscale o contributiva (salvo che ciò non sia previsto dal contratto stesso).

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Vicinitas e autorizzazioni commerciali

16 Mag 2019
16 maggio 2019

Recentemente il TAR Piemonte ha confermato l’indirizzo giurisprudenziale per cui, in caso di impugnazione di un permesso di costruire correlato a un’autorizzazione commerciale da parte di un operatore economico, il concetto di c.d. vicinitas che permette l’impugnazione del provvedimento deve essere letto in senso più ampio.

In tale caso, infatti, la c.d. vicinitas arriva a coincidere con il bacino d’utenza dell’operatore concorrente al soggetto che ha ottenuto l’autorizzazione commerciale: pertanto, se da una parte dovrà sussistere omogeneità del servizio reso, dall’altra il raggio di ampiezza si estenderà anche oltre l’immediata vicinanza.

Post di Alessandra Piola – dottoressa in Giurisprudenza

Read more

Definizione di “centro commerciale”

16 Mag 2019
16 maggio 2019

Il TAR Piemonte si è soffermato sulle caratteristiche che deve avere un progetto urbanistico-edilizio per venire qualificato come centro commerciale.

Ha ribadito che la disciplina, anche legislativa, qualifica più strutture di vendita al dettaglio tra loro aggregate come un centro commerciale quando condividono le infrastrutture e gli spazi di servizio, gestiti unitariamente, nonché quando sono tra loro comunicabili.

Post di Alessandra Piola – dottoressa in Giurisprudenza

Read more

Applicabilità dell’art. 34 d.P.R. n. 380/01 anche a immobili in cui non vi sia stato incremento economico derivante dall’abuso

16 Mag 2019
16 maggio 2019

Il TAR Veneto ha ribadito che l’art. 34 d.P.R. n. 380/2001 si applica ogniqualvolta vi sia stata la violazione di una norma urbanistica, essendo assolutamente irrilevante l’aumento o meno del valore locativo dell’immobile parzialmente abusivo.

A fondamento di tale norma sta infatti la sanzione reale della demolizione che, nei casi di specie, non è possibile portare ad esecuzione: la sussistenza dell’abuso edilizio deve perciò venire sanzionata a prescindere da un incremento economico del manufatto dipendente dall’abuso medesimo.

Post di Alessandra Piola – dottoressa in Giurisprudenza

Read more

La sanzione pecuniaria ex art. 34, co. 2 T.U. edilizia si applica solo quando la demolizione arrecherebbe una menomazione alla stabilità dell’intero manufatto

15 Mag 2019
15 maggio 2019

Lo ha affermato il TAR Veneto: non basta, quindi, un semplice pregiudizio alla parte conforme o una antieconomicità della demolizione del solo abuso.

Il TAR ha precisato che l’applicazione di tale sanzione pecuniaria presuppone una richiesta motivata del privato, senza che la P.A. debba attivarsi in alcun modo per valutare le conseguenze della demolizione.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Precarietà delle tettoie e loro compatibilità col vincolo cimiteriale

15 Mag 2019
15 maggio 2019

Di recente il TAR Veneto ha ribadito quali siano le caratteristiche che dimostrano la precarietà di un’opera edilizia, e in particolare di una tettoia.

Ha sottolineato come non sia necessario il titolo edilizio per la costruzione di una tettoia solo se questa ha carattere precario, e cioè se il suo uso è permanente e continuato nel tempo, a nulla rilevando i materiali o la struttura della medesima.

Peraltro, il TAR rileva anche che la natura precaria o meno di un’opera non giustifica di per sé la sua costruzione in fascia di rispetto cimiteriale, dovendo guardare in concreto alla compatibilità con gli interessi della fascia medesima.

Post di Alessandra Piola – dottoressa in Giurisprudenza

Read more

Onere di tempestiva impugnazione nel procedimento di asservimento

15 Mag 2019
15 maggio 2019

Il TAR Veneto ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto dal destinatario di un decreto di asservimento per il passaggio di un metanodotto, poiché diversi provvedimenti antecedenti a tale decreto avevano carattere di immediata lesività e avrebbero dovuto, quindi, essere tempestivamente impugnati.

Il TAR ha anche precisato che, in simili fattispecie, la domanda di risarcimento danni deve essere conosciuta dal G.O., qualora nasconda in sé una doglianza sull’adeguatezza dell’indennità di asservimento.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Valutazione discrezionale del degrado di un’area

15 Mag 2019
15 maggio 2019

Il TAR Piemonte si è concentrato su cosa possa costituire “degrado” di un’area urbana: ha ribadito che si tratta di un concetto la cui definizione è demandata al Consiglio Comunale e che è intriso di discrezionalità. Pertanto, al Giudice è possibile censurare la scelta della P.A. solo se manifestamente illogica e irrazionale, ovvero se travisata nei fatti.

Post di Alessandra Piola – dottoressa in Giurisprudenza

Read more

Veneto 2050: Piano Casa Quater o riqualificazione-rinaturalizzazione?

14 Mag 2019
14 maggio 2019

Gli urbanisti Daniele Rallo e Luca Rampado, che sentitamente ringraziamo, ci inviano un interessante commento ai primi tre Titoli della legge regionale 14/2019 “Veneto 2050: politiche per la riqualificazione urbana e la rinaturalizzazione del territorio e modifiche alla legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 "Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio"(BUR n.32 del 5.5.19), che volentieri pubblichiamo

legge regionale 14-2019 piano casa quater - commento ASSURB

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows