Sulla distinzione tra interesse paesaggistico ed interesse urbanistico-edilizio

23 Ott 2020
23 Ottobre 2020

Nel caso di specie, la societĂ  proprietaria di un albergo costituito da un complesso di vari edifici che si sviluppano intorno ad una corte, in passato coperta da una tenda montata su un telaio metallico, voleva rimpiazzare detta copertura con una struttura di metallo e pannelli di vetro apribili.

Il Comune accertava che l’esecuzione dell’opera era difforme dal progetto autorizzato ed irrogava la relativa sanzione. La società presentava un accertamento di compatibilità paesaggistica, deciso in senso favorevole, ed una coeva istanza di sanatoria edilizia, conclusasi con il diniego.

Il TAR Veneto ha ritenuto che i due provvedimenti non siano contraddittori, perché restano distinte le valutazioni che il Comune compie dal punto di vista paesaggistico e dal punto di vista urbanistico-edilizio.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

2 replies
  1. Anonimo says:

    In aggiunta a quanto detto sopra, immagino che restano distinte le valutazioni che il Comune compie dal punto di vista paesaggistico, con l’accertamento di compatibilità paesaggistica, poi deciso in senso favorevole, in quanto di fatto si estingue il reato panale.

    Rispondi
  2. Anonimo says:

    Di fondo rimane il fatto se doveva andare avanti fin da subito l’accertamento di compatibilitĂ  paesaggistica, poi deciso in senso favorevole, e le coeva istanza di sanatoria edilizia, a cui si doveva dare il CONTRARIO sapendo che si concludeva con il diniego. Invero la legge ora tiene distinte i due aspetti, ma il problema rimane, visto che l’ordinanza bisogna che si faccia.

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows