Violazione del termine di conclusione del procedimento

22 Lug 2021
22 luglio 2021

Il TAR Veneto ricorda che la violazione del termine di conclusione del procedimento non determina l’illegittimità del provvedimento, in quanto non si può dire che si esaurisca il potere della P.A. di adottare l’atto. Le possibili conseguenze, quindi, sarebbero eventualmente solo su un piano risarcitorio.

Le stesse considerazioni valgono per la presunta e connessa violazione del legittimo affidamento del privato da parte dell’Amministrazione.

Post di Alessandra Piola – avvocato

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

1 reply
  1. Anonimo says:

    Buon giorno Avvocato-
    Ma si parla del 9-quinquies.???? Nei provvedimenti rilasciati in ritardo su istanza di parte è espressamente indicato il termine previsto dalla legge o dai regolamenti di cui all’articolo 2 e quello effettivamente impiegato. MAI SCRITTO NULLA DOVE LAVORO IO, e non perchè non sono stati rilasciati in ritardo

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows