Domande di nullità e di annullamento in sede di giudizio di ottemperanza

18 Set 2015
18 Settembre 2015

Il giudizio di ottemperanza è disciplinato dagli articoli 112 e seguenti del codice del processo amministrativo e serve per ottenere l'esecuzione delle sentenze passate in giudicato o esecutive e dei provvedimenti esecutivi del giudice che l'amministrazione non esegue (L'articolo 112, comma 1, stabilisce che: "I provvedimenti del giudice amministrativo devono essere eseguiti dalla pubblica amministrazione e dalle altre parti").

L'articolo 21 septies della L. 241/1990 prevede i casi di nullità del provvedimento amministrativo e stabilisce che: "1. È nullo il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali, che è viziato da difetto assoluto di attribuzione, che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato, nonché negli altri casi espressamente previsti dalla legge".

Come si legge, un provvedimento amministrativo in violazione o elusione del giudicato non è semplicemente annullabile, ma è nullo.

In concreto, tuttavia, non sempre è facile stabilire se un provvedimento emesso dopo che una sentenza è passata in giudicato sia nullo per violazione o elusione del giudicato oppure sia illegittimo per altre ragioni e, quindi, poichè il giudizio di annullamento deve essere proposto nel termine di decadenza di 60 giorni, l'interessato si vedrebbe costretto a promuovere due ricorsi: uno per l'ottemperanza, sostenendo che il provvedimento è nullo per violazione o elusione del giudicato, e  uno per annullamento di un atto illegittimo.

La giurisprudenza però ha però elaborato una soluzione che consente di proporre un solo ricorso e pubblichiamo sulla questione una sentenza del TAR Veneto, che spiega il meccanismo.

Post di Dario Meneguzzo

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

Tags: ,
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows