Giurisdizione in materia di modifica della pianta organica con trasferimento nominativo

03 Gen 2017
3 Gennaio 2017

Il TAR Palermo dichiara inammissbile per difetto di giurisdizione un ricorso col quale un dipendente comunale impugna una deliberazione di Giunta Comunale, la quale, oltre ad approvare una "nuova struttura organica del Comune", istituendo una specifica Unità di Controllo Ecologico e di lotta al randagismo, provvede nel dettaglio anche ad assegnare nominativamente a essa il ricorrente, Commissario di P.M. e, dunque, un determinato soggetto già titolare di un rapporto di impiego con il Comune: secondo il TAR l'interesse del ricorrente, infatti, non è quello di impugnare la modificazione della pianta organica in quanto tale, ma piuttosto quello di contestare il suo trasferimento nella nuova struttura.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

Tags: ,
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows