Il privato ha diritto alla restituzione del prezzo di un’area PEEP, se l’assegnazione viene revocata?

05 Nov 2020
5 Novembre 2020

Nel caso di specie, una società chiedeva la restituzione del prezzo a suo tempo versato al Comune per l’assegnazione di un’area destinata alla realizzazione di alloggi economico-popolari, poi revocata dalla P.A. per inadempimento della società.

Il TAR Veneto ha accolto la domanda, ravvisando un’ipotesi di condictio indebiti.

Per la verità, la società era rimasta inerte durante il tempo necessario a prescrivere la pretesa restitutoria, ma la prescrizione veniva utilmente interrotta da un suo creditore.

Infatti, il TAR si è allineato alla Corte di cassazione nell’affermare che, in tema di pignoramento presso terzi, il creditor creditoris interrompe la prescrizione del credito pignorato “in surroga del debitore esecutato” (nella specie, la società) sia con la notifica dell’atto di pignoramento al terzo (Comune), sia con l’instaurazione del giudizio di accertamento di tale credito, se il terzo neghi di essere debitore.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows