A proposito di condono edilizio

26 Mag 2020
26 maggio 2020

È onere del privato dimostrare i requisiti per ottenere il condono.

L’ha ricordato il TAR Veneto.

Il TAR ha anche ricordato che gli interventi ulteriori su un immobile abusivo non condonato né sanato divengono a loro volta illegittimi, fatta eccezione per le procedure di cui all’art. 35 l. 47/1985.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

1 reply
  1. Anonimo says:

    Buon giorno- mi permetto di fare alcune considerazioni alla parte finale della lett. f) che dice: ” L’autorizzazione paesaggistica e’ rilasciata, ove ne sussistano i presupposti, ai sensi dell’articolo 167 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42″; ora, non me ne vogliano coloro che hanno scritto queste cose: 1) sarebbe da intendersi che l’eventuale mantenimento delle opere edilizie realizzate, devono soggiacere alla compatibilità paesaggistica, se così fosse non si capisce la ratio della norma; 2) che si possono sanare strutture già da prima realizzate, ed oggi se ne chiede il mantenimento anche di queste, nel senso che le stesse rimangono non abusive, visto l’emergenza. In questo caso il Comune, visto di fatto che ci si autodenuncia, non dovrebbe perseguire l’abuso.

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows