I subappalti c.d. necessari nel sistema del nuovo Codice dei Contratti Pubblici

15 Mar 2019
15 marzo 2019

Il TAR Piemonte ha di recente ribadito alcuni principi in materia di procedure ad evidenza pubblica. In particolare si è soffermato sul caso dei subappalti c.d. necessari, ossia i casi in cui sia indispensabile, per l’ammissione di un soggetto alla gara e l’accertamento dei requisiti di qualificazione, il subappalto.

Il Giudice Amministrativo, trasponendo nel nuovo sistema ex d.lgs. n. 50/2016 l’orientamento giurisprudenziale già prevalente sotto il precedente Codice del 2006, ha dichiarato che, laddove la via necessitata per partecipare ad una gara sia il subappalto, l’operatore economico deve indicare espressamente il nominativo della società subappaltatrice, ovvero le opere oggetto di subappalto. L’assenza di tali informazioni comporta l’esclusione del soggetto dalla gara.

Post di Alessandra Piola – dottoressa in Giurisprudenza

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows