Author Archive for: SanVittore

Il privato che presenta un esposto-denuncia avverso un provvedimento amministrativo diviene controinteressato?

21 Set 2020
21 settembre 2020

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana ha affermato che l’autore di un esposto-denuncia non assume per ciò solo le vesti di controinteressato processuale nel giudizio amministrativo instaurato avverso l’annullamento d’ufficio dell’atto, anche ove il suo ritiro sia stato sollecitato nella denuncia.

Se egli non ha i requisiti per divenire controinteressato, potrà presentare intervento ad opponendum.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Il decreto Semplificazioni convertito e la sua ricaduta sulla attività degli enti locali: convegno webinar ANCI Veneto, martedì 22 settembre 2020

20 Set 2020
20 settembre 2020

Segnaliamo che ANCI Veneto ha organizzato per martedì 22 settembre 2020, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, il convegno online "Il decreto Semplificazioni e le ricadute sull'attività degli enti locali: lo scenario attuale in seguito alla conversione del decreto".

Il programma prevede una panoramica sulle novità introdotte dal D.L. Semplificazioni in materia di:

•    Legge 241/1990
•    Amministrazione digitale
•    Responsabilità erariale
•    Contratti pubblici
•    Edilizia e urbanistica
•    Attività degli uffici.

Dott. Luigi ALFIDI – Segretario Comunale del Comune di Thiene (VI)
Avv. Stefano BIGOLARO – Foro di Padova
Prof. Avv. Alessandro CALEGARI – Foro di PD – Università degli Studi di Padova
Avv. Fabrizio DE ZANET – Foro di Padova
Avv. Clara SILVANO – Dottoranda in Diritto Amministrativo, Università di Padova

ModeraAvv. Dario MENEGUZZO – Foro di Vicenza

Tutte le informazioni per partecipare si trovano al seguente link: http://www.anciveneto.org/index.php/convegni-in-programma/14808-dl-semplific

Novità per il superbonus del 110%

18 Set 2020
18 settembre 2020

Pubblichiamo i link alla rivista on-line BibLus-net contenente alcune novità in materia di Superbonus del 110%.

http://biblus.acca.it/superbonus-e-attestazioni-infedeli/?utm_source=12252res&utm_medium=NEWS_superbonus-cosa-accade-in-caso-di-attestazioni-infedeli&utm_campaign=mail-biblus-net

http://biblus.acca.it/superbonus-e-attestazioni-infedeli/?utm_source=12252res&utm_medium=NEWS_superbonus-cosa-accade-in-caso-di-attestazioni-infedeli&utm_campaign=mail-biblus-net

Qualsiasi tipo di intervento eseguito su un immobile abusivo integra un nuovo reato

18 Set 2020
18 settembre 2020

In materia di reati edilizi, un intervento di qualsiasi natura, anche di manutenzione ordinaria, eseguito su un immobile abusivo, rappresenta una ripresa dell'attività illecita e, pertanto, un nuovo reato, secondo la Cassazione penale.

Post di Diego Giraldo – avvocato

Read more

Basta la vicinitas ad integrare l’interesse a ricorrere avverso l’intervento edilizio del vicino?

18 Set 2020
18 settembre 2020

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, pur dando atto del contrasto giurisprudenziale sul punto, ha affermato che nel caso di ricorsi avverso singoli interventi edilizi appare prevalente l’orientamento secondo cui lo stabile collegamento dell’immobile del terzo con quello interessato dai lavori sia autonomamente idoneo a radicarne la legittimazione e l’interesse ad agire.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Inerzia del Comune nel reprimere gli abusi edilizi

18 Set 2020
18 settembre 2020

Nel caso di specie una società presentava istanza con la quale chiedeva al Comune di voler formalizzare l’acquisizione delle opere abusive contestate al vicino con apposita ordinanza di demolizione, oltre che dell’area di sedime e dell’ulteriore superficie del terreno circostante.

Il Comune rimaneva inerte rispetto a questa istanza, mentre invece denegava le domande di sanatoria presentate dal vicino.

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana ha posto principi utili in materia di silenzio-inadempimento da parte del Comune sui provvedimenti tesi a reprimere l’abusivismo edilizio.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Oggetto dell’appalto e oggetto sociale indicato nel certificato camerale

18 Set 2020
18 settembre 2020

Nel caso di specie, una società concorrente era esclusa dalla pubblica gara, perché dal certificato della Camera di commercio, nell’ambito dell’oggetto sociale, non risultava l’indicazione dell’attività per cui era bandita la gara. Tuttavia, l’esclusione non era espressamente comminata dalla lex specialis.

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana ha affermato la legittimità dell’esclusione, a partire dall’art. 83, co. 3 e 8 d.lgs. 50/2016.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Il ruolo del TAR nelle cause sul COVID

17 Set 2020
17 settembre 2020

Segnaliamo il link a un articolo di huffingtonpost.it sulle varie questioni in materia di Covid che vedono come giudice il TAR.

L'articolo di Stefano Baldolini porta il titolo scherzoso: "Il test rapido per il Civid c'è già. E' il TAR"

https://www.huffingtonpost.it/entry/covid-una-questione-di-tar_it_5f6350c9c5b6184558677d80?o6r&utm_hp_ref=it-homepage

Il curatore fallimentare è tenuto o no alla bonifica dei terreni del fallito inquinati da rifiuti abbandonati

17 Set 2020
17 settembre 2020

La IV Sezione del Consiglio di Stato ha rimesso all’Adunanza Plenaria la questione inerente la soggezione o meno del curatore fallimentare agli obblighi di cui all’art. 192 del Codice dell’ambiente, con riferimento ai terreni di proprietà del soggetto fallito.

Secondo una prima tesi, il curatore non è soggetto “subentrante” nei diritti del fallito (cfr. il comma 4 art. cit.), perciò non può essere destinatario del provvedimento che impone la rimozione dei rifiuti, a meno che l’Amministrazione riscontri la sussistenza di una responsabilità univoca e autonoma del suddetto organo fallimentare nell’illecito abbandono.

Secondo una seconda tesi, posto che l’impresa fallita non è più in attività e non può più rimuovere i rifiuti, il relativo obbligo ricade sul curatore nella sua qualità di “detentore” dei rifiuti presenti nel sito industriale (cfr. art. 14, par. 1 della direttiva n. 2008/98/CE), e/o di “gestore” dell’area (cfr. art. 5, co. 1, lett. r-bis Codice dell’ambiente).

Nell’ordinanza di rimessione, la IV Sezione ha dato atto di propendere per la seconda tesi.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Identificazione del vizio di eccesso di potere quale disparità di trattamento

17 Set 2020
17 settembre 2020

Il TAR Veneto ribadisce che è censurabile il vizio di disparità di trattamento solo se tra le situazioni di fatto tra loro comparate vi è assoluta identità, e di conseguenza è ravvisabile l’assoluta irragionevolezza della scelta amministrativa.

Post di Alessandra Piola – avvocato

Read more

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows