Le grondaie devono rispettare la distanza dai confini?

02 Dic 2020
2 Dicembre 2020

Si, come chiarito dalla Cassazione civile, anche le grondaie rientrano nell’ambito applicativo dell’art. 889, c. 2 c.c. secondo cui: “Per i tubi d'acqua pura o lurida, per quelli di gas e simili e loro diramazioni deve osservarsi la distanza di almeno un metro dal confine”.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

1 reply
  1. Fiorenza Dal Zotto says:

    Buon giorno, dopo il nostro seminaro di ieri, mi sorge spontanea questa domanda dopo la lettura di questa sentenza.
    Ma se questo ampliamento venisse realizzato oggi con il piano casa e potesse quindi beneficiare delle deroghe del comma 1 ter dell’art. 2 bis del dpr 380 in quanto qualificabile come “incentivo volumetrico” , la sentenza potrebbe essere diversa a vs. avviso? oppure , dal punto d vista civilisttico, la questione resta inalterata?

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows