La violazione dell’affidamento del privato può divenire causa di illegittimità del provvedimento?

02 Ott 2020
2 Ottobre 2020

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana ha offerto una pregevole ricostruzione teorica di questi aspetti, concludendo che:

- la violazione del principio di affidamento degli atti si riverbera sulla legittimità del provvedimento amministrativo solo nei casi previsti dalla legge;

- in difetto di tale previsione di legge, si dà invalidità del provvedimento ed eventuale responsabilità per lesione dell’interesse legittimo solo in caso di violazione, da parte della P.A., delle norme di diritto pubblico che governano lo svolgimento dell’attività autoritativa;

- invece, la violazione delle norme generali dell’ordinamento civile che impongono di agire con lealtà e correttezza – tra cui il Consiglio annovera il legittimo affidamento del privato – incide non sull’interesse legittimo, ma sul diritto soggettivo di autodeterminarsi liberamente nei rapporti giuridici senza subire ingerenze illecite frutto dell’altrui scorrettezza.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Questo contenuto è accessibile solo agli abbonati. Se sei abbonato, procedi con il login. Se vuoi abbonarti, clicca su "Come registrarsi" sulla colonna azzurra a destra

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows