S.O.S. tecnico

07 Feb 2017
7 febbraio 2017

Un tecnico comunale propone un interessante quesito in merito all'applicazione del Piano Casa. 

Partendo dal presupposto che se il P.R.G.  prevede il rispetto di una certa superficie del lotto minimo, questa non può ritenersi derogata, lo stesso vale per il rapporto di copertura?

Il caso  in esame è il seguente:

Edificio esistente. Il P.R.G. già prevede la possibilità di ampliamento, ma non è realizzabile perché comporterebbe il mancato rispetto della distanza dai confini (5.00 m) e del rapporto massimo di copertura ammesso (35%).

Il privato può invocare il piano casa e ottenere, oltre alla deroga dalla distanza minima dai confini prevista da P.R.G., anche quella del rapporto di copertura? 

Voi cosa ne pensate?

Tags: , ,
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows