Il titolo edilizio illegittimo per contrasto col PRG non esclude che si configuri il reato di abuso edilizio

18 Ott 2016
18 Ottobre 2016

Il tribunale di Vicenza ha emesso un decreto penale di condanna di 18 mila euro ciascuno nei confronti del progettista e dei proprietari di una casa, che hanno edificato una casa col piano casa, in base a una DIA non inibita dal comune, ma ritenuta illegittima dal giudice penale perchè la casa è stata edificata in un'area non edificabile in base al PRG.

Il reato attribuito è la violazione dell'articolo 44 del DPR 380 e il progettista è stato ritenuto concorrente nel reato, perchè ha asseverato la conformità dell'intervento alla normativa urbanistica.

Sulla questione si legga anche il post pubblicato ieri su questo sito, col titolo: "Cosa può fare il comune a fronte di una SCIA quando è decorso il termine per l’esercizio dei poteri inibitori “ordinari”?

Tags: ,
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows