Archive for category: sanzioni amministrative

I regolamenti edilizi ante 1942 che richiedevano l’autorizzazione del sindaco per edificare in qualsiasi parte del territorio comunale non sono stati abrogati dalla L. 1150 del 1942

18 Giu 2015
18 giugno 2015

Il TAR precisa che, sebbene la legge n. 1150/1942, nella sua formulazione originaria, prescriveva l’obbligo della licenza edilizia solo nell’ambito dei centri abitati e ove esistesse il piano regolatore comunale, sono rimasti salvi i regolamenti edilizi anteriori al 1942  che richiedevano l’autorizzazione del sindaco per edificare in qualsiasi parte del territorio comunale, con la conseguenza che le […]

Il privato può costringere l’Amministrazione comunale ad attivarsi per reprimere un abuso edilizio

16 Giu 2015
16 giugno 2015

Il T.A.R. Salerno statuisce che il proprietario-confinante è legittimato ad agire in giudizio per fare in modo che il Comune, titolare del potere urbanistico di repressione degli abusi edilizi, lo eserciti compiutamente.  Post di Matteo Acquasaliente

Revoca della patente di guida e patteggiamento: come si individua la data di accertamento del reato ai fini del decorso dei 3 anni per conseguire una nuova patente

16 Giu 2015
16 giugno 2015

Ai sensi dell’art. 219 comma 3-ter del codice della strada, “quando la revoca della patente di guida è disposta a seguito delle violazioni di cui agli articoli 186, 186-bis e 187, non è possibile conseguire una nuova patente di guida prima di tre anni a decorrere dalla data di accertamento del reato”. Il TAR si sofferma si sofferma […]

Abusi edilizi compiuti da tempo: quando è illegittima la demolizione

04 Giu 2015
4 giugno 2015

Il Consiglio di Stato ha stabilito che, in presenza di abusi edilizi compiuti da tempo, si determina una posizione di legittimo affidamento del privato e pertanto l’ordinanza di demolizione del Comune deve essere motivata, indicando le ragioni di interesse pubblico che hanno portato alla applicazione della sanzione molto tempo dopo il compimento dell’abuso.

Titolo edilizio annullato: la P.A. non ha ampia discrezionalità nella scelta tra riduzione in pristino e sanzione pecuniaria

01 Giu 2015
1 giugno 2015

Il TAR Piemonte ricorda che, in caso di annullamento del permesso di costruire, l’art. 38 del D.P.R. n. 380/01 imponga alle Amministrazioni di procedere alla rimozione dei vizi formali e/o procedurali, ovvero, in alternativa, alla restituzione in pristino. Solo nell’ipotesi in cui ciò non risulti possibile, all’Amministrazione è concessa la possibilità di applicare una sanzione […]

Quando il proprietario non responsabile dell’abuso può essere destinatario del provvedimento di acquisizione gratuita?

26 Mag 2015
26 maggio 2015

Il T.A.R., dopo aver affermato che, di regola, l’acquisizione gratuita non può essere disposta nei confronti del proprietario che non è anche autore dell’abuso (a differenza dell’ordine di demolizione ove, invece, il proprietario deve essere sempre destinatario di questo provvedimento repressivo), cerca di individuare le ipotesi in cui, al contrario, l’acquisizione gratuita può essere disposta […]

Chiusura di esercizi commerciali o pubblici esercizi per vendita abusiva di tabacchi

20 Mag 2015
20 maggio 2015

L’articolo 5 della L. 50 del 1994, concernente la repressione del contrabbando di tabacchi lavorati, prevede, tra l’altro, le sanzioni della chiusura o della sospensione di attività commerciali o di pubblici esercizi. L’articolo non prevede un termine per la irrogazione della sanzione e una sentenza del TAR Friuli Venezia Giulia afferma che la decadenza del […]

Qual è il termine ultimo per presentare la domanda di sanatoria ex art. 36 del DPR 6 giugno 2001, n. 380

13 Mag 2015
13 maggio 2015

L’art. 36 del DPR 6 giugno 2001, n. 380, prevede espressamente che il responsabile dell’abuso può ottenere il permesso in sanatoria “fino alla scadenza dei termini di cui agli articolo 31, comma 3, 33, comma 1, 34, comma 1, e comunque fino all’irrogazione delle sanzioni amministrative”. Il TAR Veneto spiega cosa significa: “e comunque fino all’irrogazione delle sanzioni […]

Questioni circa l’inottemperanza dell’ordine di demolizione di opere abusive

06 Mag 2015
6 maggio 2015

Segnaliamo una sentenza del TAR Veneto che precisa alcune questioni circa le conseguenze della inottemperanza dell’ordine di demolizione di opere abusive: 1) l’effetto acquisitivo è automatico e non serve l’avviso di avvio del procedimento; 2) una pavimentazione abusiva in calcestruzzo e ghiaia di un terreno agricolo è qualificabile come “area di sedime” (e va acquisita […]

Come si calcola la sanzione pecuniaria sostitutiva della demolizione se c’è aumento di volume ma non di superficie

30 Apr 2015
30 aprile 2015

Ai fini di quantificare la sanzione pecuniaria  applicabile alle fattispecie nelle quali non può disporsi la demolizione senza pregiudizio per le parti conformi e ci sia solo un aumento di volume ma non di superficie, il TAR ritiene corretto applicare in via analogica il criterio di stima previsto della legge 28 febbraio 1985, n. 47 (prima nota alla tabella allegata […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows