Archive for category: abusi edilizi

Il TAR Palermo sulla repressione dell’abuso edilizio

27 Feb 2019
27 febbraio 2019

Il TAR Palermo, sul presupposto che le sanzioni avverso gli abusi edilizi hanno carattere reale e non personale, ha chiarito in che misura esse possano colpire l’attuale proprietario dell’abuso edilizio che non ne sia anche responsabile. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

La sanzione amministrativa pecuniaria per abusi edilizi in area vincolata e inottemperanza

26 Feb 2019
26 febbraio 2019

Il TAR Palermo ha offerto un’applicazione dell’art. 31, co. 4-bis T.U. edilizia (d.P.R. 380/2001): costituisce provvedimento vincolato per la P.A. l’irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria per abuso edilizio nella misura massima, qualora l’abuso sia stato realizzato in un’area vincolata e resti inottemperato l’ordine di demolzione. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Quando il Comune può acquisire area ulteriore rispetto a quella dell’abuso edilizio non demolito?

25 Feb 2019
25 febbraio 2019

Secondo il TAR Palermo, ciò è possibile solo ove il Comune motivi che l’area ulteriore sarà occupata da opere necessarie a fini urbanistico-edilizi rispetto all’immobile acquisito. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

L’effetto ablatorio in caso di mancata demolizione dell’abuso edilizio

25 Feb 2019
25 febbraio 2019

Il TAR Palermo ha ricordato che, qualora l’ordine di demolizione rimanga ineseguito, l’acquisizione al patrimonio comunale dell’area oggetto di abuso edilizio opera di diritto fin dalla scadenza del termine assegnato per la demolizione. A nulla rileva che il privato demolisca in ritardo. L’unico modo per paralizzare l’effetto ablatorio è che il privato stesso chieda e […]

Sulla doppia conformità per la sanatoria di un abuso e variante al PRG solo adottata ma non ancora approvata

18 Feb 2019
18 febbraio 2019

L’art. 36 del D.P.R. 380/2001 richiede la doppia conformità per sanare un’opera abusiva dal punto di vista edilizio: nel caso in cui l’opera sia conforme (oltre che alla normativa dell’epoca di realizzazione) anche a quella oggi adottata e non ancora approvata, ma non alla normativa oggi vigente, la domanda di sanatoria non può essere per […]

Gli effetti della domanda di sanatoria sull’ordinanza di demolizione

18 Feb 2019
18 febbraio 2019

Il TAR Catania ha aderito all’orientamento giurisprudenziale, secondo cui l’istanza di sanatoria ha il solo effetto di sospendere l’efficacia dell’ordinanza di demolizione già emessa: quest’ultima rivivrà, qualora la domanda di sanatoria venisse rigettata. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Lottizzazione e relativa ordinanza di sospensione lavori

15 Feb 2019
15 febbraio 2019

Il TAR Palermo ha spiegato le varie specie di lottizzazione e la natura della relativa ordinanza di sospensione lavori (art. 30 d.P.R. 380/2001), precisando che quest’ultimo atto non richiede la comunicazione di avvio del procedimento. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Rilevanza penale del mutamento di destinazione d’uso di un seminterrato

14 Feb 2019
14 febbraio 2019

La Cassazione penale ribadisce che la destinazione d’uso è un elemento che qualifica la connotazione del bene immobile, rispondendo a precisi scopi di interesse pubblico, di pianificazione o di attuazione della pianificazione. Ciò  prescinde dalla mancata realizzazione di opere. Il caso riguarda un seminterrato. La sentenza  Post di Diego Giraldo – avvocato

Sulla datazione degli immobili al fine di stabilire se sono abusivi o per la sanatoria

13 Feb 2019
13 febbraio 2019

Il TAR Veneto ricorda che in linea di diritto l’onere della prova dell’ultimazione entro una certa data di un’opera edilizia abusiva allo scopo di dimostrare che essa rientra fra quelle per le quali si può ottenere una sanatoria speciale ovvero fra quelle per cui non era richiesto un titolo ratione temporis, incombe sul privato a […]

La motivazione dei provvedimenti che reprimono abusi edilizi

11 Feb 2019
11 febbraio 2019

Il TAR Veneto ricorda la natura interamente vincolata del provvedimento repressivo. La motivazione dell’ordine di demolizione è, per costante giurisprudenza, da ritenersi sufficiente, ove rechi l’identificazione del manufatto e delle ragioni di fatto e di diritto in forza delle quali esso deve ritenersi non conforme alla disciplina urbanistico-edilizia, essendo esclusa ogni valutazione discrezionale in ordine […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows