Archive for category: silenzio P.A.

Quando si forma il silenzio-rifiuto?

19 Nov 2015
19 novembre 2015

Il T.A.R. si occupa del c.d. silenzio-rifiuto, chiarendone i presupposti giuridici. Post di Matteo Acquasaliente

Cosa succede se il parere della Soprintendenza è tardivo?

17 Nov 2015
17 novembre 2015

Il T.A.R. Brescia si occupa della vexata quaestio relativa alle tempistiche, ex art. 146 del D. Lgs. n. 42/2004, connesse al rilascio del parere della Soprintendenza sull’autorizzazione paesaggistica. Nella sentenza che si commenta il Collegio dà atto delle tre possibili soluzioni ipotizzabili e spiega perché è preferibile ritenere che il potere della Soprintendenza non si […]

Il rito del silenzio presuppone un obbligo di provvedere

16 Nov 2015
16 novembre 2015

Il TAR Veneto ha dichiarato inammissibile un ricorso per la mancanza della fondamentale condizione affinché l’inerzia dell’Amministrazione diventi un inadempimento censurabile secondo il rito di cui agli artt. 31 e 117 cod. proc. amm., ossia l’obbligo di provvedere. La sentenza chiarisce che tale obbligo può essere esplicito, ma che in alcuni casi è desumibile dai principi […]

Il risarcimento dei danni da ritardo presuppone che sia stato impugnato il silenzio

16 Nov 2015
16 novembre 2015

Il TAR Puglia esclude che sussista il diritto al risarcimento del danno da ritardo se non è stato esperito prima il rimedio contro il silenzio e il ritardo sia poi persistito. Post di Dario Meneguzzo – avvocato

Come e quando si forma il silenzio inadempimento del Comune sul rilascio del permesso di costruire in zona vincolata

10 Nov 2015
10 novembre 2015

Segnaliamo una interessante sentenza del TAR Latina riguardante la rilevanza del silenzio del Comune sulla domanda di rilascio di un permesso di costruire in zona vincolata: non si forma il silenzio-assenso, ma il silenzio inadempimento, impugnabile col rimedio di cui agli articoli 31 e 117 del codice del processo amministrativo. Il TAR, inoltre, precisa che […]

Il silenzio dell’Agenzia del Demanio su un’istanza di sdemanializzazione dà luogo ad una fattispecie di silenzio – inadempimento

21 Ott 2015
21 ottobre 2015

Il Consiglio di Stato in una vicenda che ha visto una società privata chiedere la sdemanializzazione di un canale consorziale ormai privo di interesse idraulico ha affermato il principio per cui l’istanza di sdemanializzazione determina l’onere dell’Agenzia del Demanio di fornire il relativo riscontro per cui il silenzio serbato sull’istanza dà luogo ad una fattispecie […]

Il TAR dimezza in via equitativa il danno da ritardo perchè l’interessato non ha attivato rimedi per reagire all’inerzia dell’amministrazione

29 Giu 2015
29 giugno 2015

Segnaliamo una interessante sentenza del TAR Veneto in materia di risarcimento del danno per il ritardo di provvedere da parte della P.A. Tenendo conto del fatto che l’interessato non aveva attivato rimedi per reagire al ritardo della P.A., il TAR non esclude il diritto al risarcimento del danno, ma, ai sensi dell’art. 30, comma 3, cod. […]

Se l’Amministrazione si pronuncia decorso il termine dei trenta giorni, il ricorso avverso il silenzio diventa improcedibile

22 Giu 2015
22 giugno 2015

Il T.A.R. ricorda che il ricorso avverso il silenzio della P.A. diventa improcedibile se quest’ultima, decorso il termine di trenta giorni, pone comunque in essere un provvedimento espresso. Il decorso del termine de qua, infatti, non consuma affatto il potere dell’Amministrazione di pronunciarsi sull’istanza. Post di Matteo Acquasaliente

Il privato può costringere l’Amministrazione comunale ad attivarsi per reprimere un abuso edilizio

16 Giu 2015
16 giugno 2015

Il T.A.R. Salerno statuisce che il proprietario-confinante è legittimato ad agire in giudizio per fare in modo che il Comune, titolare del potere urbanistico di repressione degli abusi edilizi, lo eserciti compiutamente.  Post di Matteo Acquasaliente

Sulla richiesta di autorizzazione a installare insegne pubblicitarie non si forma il silenzio-assenso

08 Giu 2015
8 giugno 2015

Il TAR spiega le ragioni per le quali il decorso del termine per la definizione delle domande di installazione di cartelli pubblicitari, previsto dall’art. 53, comma 5, del d.p.r. n. 495/1992 , non comporta il formarsi del silenzio assenso. Post di Dario Meneguzzo

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows