Archive for category: sanzioni amministrative

Recinzioni abusive in fascia di rispetto stradale fuori del centro abitato: sanzioni del DPR 380 o del codice della strada?

26 Mag 2016
26 maggio 2016

Il TAR decide un ricorso col quale la ricorrente chiedeva l’annullamento di una ordinanza di demolizione di una recinzione abusiva in fascia di rispetto stradale (esterna al centro abitato, ma interna, secondo la ricorrente). La ricorrente lamentava la violazione degli artt. 10, 31 e 37 del DPR 6 giugno 2001, n. 380, carenza e falsità […]

La sanzione pecuniaria dell’art. 33, comma 2, d.p.r. n° 380 del 2001, deve fare riferimento al valore degli immobili alla data di ultimazione dei lavori

23 Mag 2016
23 maggio 2016

L’articolo 33 del D.P.R. 380 del 2001 disciplina gli interventi di ristrutturazione edilizia in assenza di permesso di costruire o in totale difformità. La prima parte del comma 2 stabilisce che: “Qualora, sulla base di motivato accertamento dell’ufficio tecnico comunale, il ripristino dello stato dei luoghi non sia possibile, il dirigente o il responsabile dell’ufficio irroga una sanzione pecunaria […]

La mancata notifica al proprietario incolpevole del diniego di sanatoria vizia l’ordine di demolizione?

19 Mag 2016
19 maggio 2016

Se un abuso edilizio è realizzato dal locatario, il quale presenta una domanda di sanatoria, che viene respinta senza essere comunicata al proprietario, e viene poi emesso l’ordine di demolizione, il proprietario può contestare la legittimità dell’ordine di demolizione per questa ragione? La questione è stata decisa dal TAR Veneto. Post di Dario Meneguzzo – […]

Le impugnazioni delle sanzioni amministrative disposte al sensi della L. 689/81 spettano al G.O.

13 Mag 2016
13 maggio 2016

Il T.A.R. conferma che le impugnazioni delle sanzioni disposte in base alla Legge n. 689/81 vanno promosse dinnazi al G.O..  Nella medesima sentenza il Collegio afferma non è ammessa l’impugnazione autonoma del verbale di sequestro e dell’atto di convalida del medesimo. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Se viene chiesto di provvedere in materia di abusi, il comune deve rispondere entro 30 giorni (o paga le spese)

06 Apr 2016
6 aprile 2016

Un cittadino chiede al Comune di reprimere un abuso edilizio e il comune non risponde. L’esponente ricorre al TAR contro il silenzio del comune, il quale allora emana l’ordinanza di demolizione. Il TAR dichiara il ricorso improcedibile, ma condanna il comune alle spese processuali (ridotte a metà), perchè il provvedimento è stato emesso dopo 30 […]

Sul principio di irretroattività della legge

06 Apr 2016
6 aprile 2016

Il Consiglio di Stato, con riferimento al provvedimento con il quale la Banca d’Italia aveva ordinato al dott. Silvio Berlusconi di cedere la sua quota di partecipazioni alla società Mediolanum per la perdita del requisito delle onorabilità, a seguito della condanna per reati tributari, stabilisce che, nel diritto amministrativo, non è possibile abrogare tacitamente una […]

Un esempio di come si calcola il doppio dell’aumento del valore ex art. 37 co. 1 del D.P.R. n. 380 del 2001

24 Mar 2016
24 marzo 2016

Una sentenza del TAR Veneto esamina come si calcola il doppio dell’aumento del valore dell’immobile conseguente alla realizzazione di opere in assenza di SCIA, al fine di applicare la sanzione pecuniiaria prevista dall’art. 37 co. 1 del D.P.R. n. 380 del 2001. L’intervento consisteva nell’interramento di un fosso interpoderale: il TAR spiega come calcolare la […]

Sul termine minimo da dare all’interessato per demolire le opere abusive

17 Mar 2016
17 marzo 2016

 Una sentenza del TAR Basilicata si occupa del termine minimo che il comune concede all’interessato per demolire le opere abusive: il TAR precisa che la concessione di un termine inferiore a 90 giorni, ai sensi dell’articolo 31 del D.P.R. 380, non necessariamente rende il provvedimento illegittimo e rileva che l’articolo 27, comma 2, non prevede […]

Una pluralità di opere abusive in astratto soggette singolarmente a differenti titoli edilizi

17 Mar 2016
17 marzo 2016

IL TAR ritiene che debba essere considerata unitariamente una pluralità di opere abusive, anche se  in astratto ciascuna di esse sarebbe soggetta a differenti titoli e regimi edilizi. Post di Dario Meneguzzo – avvocato

In quale momento il comune deve verificare se la demolizione delle parti abusive pregiudica quelle conformi?

14 Mar 2016
14 marzo 2016

Il Comune ordina la demolizione di opere edilizie abusive e l’interessato impugna l’ordinanza, lamentando che il Comune non aveva considerato che la demolizione delle opere abusive pregiudica anche quelle conformi (art. 33 e 34 D.P.R. 380/2001). Il TAR Basilicata respinge il ricorso, ritenendo che questa valutazione debba essere effettuata in un secondo momento, quando si […]

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows