Il decorso del tempo non sana l’abuso edilizio

17 Ott 2014
17 Ottobre 2014

Il T.A.R. Trento conferma l’indirizzo giurisprudenziale pressoché unanime secondo cui il decorso di un considerevole lasso di tempo non determina la sanatoria dell’abuso edilizio illo tempore realizzato.

Ecco quanto si legge nella sentenza n. 355 del 2014: “Anzitutto, in termini generali, e in disparte situazioni affatto eccezionali, qui non presenti, “Il lungo periodo di tempo intercorrente tra la realizzazione dell'opera abusiva ed il provvedimento sanzionatorio è circostanza che non rileva ai fini della legittimità di quest'ultimo, sia in rapporto al preteso affidamento circa la legittimità dell'opera che il protrarsi del comportamento inerte del comune avrebbe ingenerato nel responsabile dell'abuso edilizio, sia in relazione ad un ipotizzato ulteriore obbligo, per l'Amministrazione procedente, di motivare specificamente il provvedimento in ordine alla sussistenza dell'interesse pubblico attuale a far demolire il manufatto, poiché la lunga durata nel tempo dell'opera priva del necessario titolo edilizio ne rafforza il carattere abusivo” per cui “il provvedimento deve intendersi sufficientemente motivato con l'affermazione dell'accertata abusività dell'opera, essendo in re ipsa l'interesse pubblico concreto ed attuale alla sua rimozione; di conseguenza, ricorrendo tali circostanze, l'Amministrazione deve senza indugio emanare l'ordine di demolizione per il solo fatto di aver riscontrato opere abusive” (così, da ultimo, C.d.S., V, 11 luglio 2014, n. 3568; conf. id., 30 giugno 2014, n. 3281; id. IV, 27 giugno 2014, n. 3242)”.

dott. Matteo Acquasaliente

TAR Trento n. 355 del 2014

Tags: , ,
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows