Illegittimità costituzionale della legge regionale del Veneto sulla deroga alle distanze tra pareti finestrate

27 feb 2017
27 febbraio 2017

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 41 del 2017, ha dichiarato la illegittimità costituzionale delle ultime parole della lettera a) del co. 1 dell’art. 8 della legge regionale Veneto 4/2015, che consentivano allo strumento urbanistico generale di derogare alle distanze del D.M. 1444, non solo all’interno dell’ambito dei piani attuativi, ma anche all’interno “degli ambiti degli interventi disciplinati puntualmente“.

Post di Daniele Iselle – funzionario comunale

sentenza Corte Costituzionale n. 41 del 2017

Parere della CEC e sanatoria

27 feb 2017
27 febbraio 2017

Il T.A.R. esclude, per le sanatorie edilizie, la necessità del parere della Commissione Edilizia Comunale.

Post di Matteo Acquasaliente – avvocato Read more →

Il comune deve eseguire la convenzione di lottizzazione secondo buona fede: un esempio concreto

27 feb 2017
27 febbraio 2017

Il TAR Veneto afferma che l’articolo 1375 del codice civile, che stabilisce che il contratto deve essere eseguito secondo buona fede, si applica anche alle convenzioni di lottizzazione.

Un esempio di applicazione del principio si ha nel seguente caso:  se il comune ha ritardato il rilascio dei titoli edilizi e i lottizzanti chiedono una proroga dei termini di esecuzione della convenzione, il comune è tenuto a trovare una soluzione al problema.

Post di Dario Meneguzzo – avvocato Read more →

Il dirigente non è competente a respingere la variante a una piano attuativo

27 feb 2017
27 febbraio 2017

Segnaliamo sul punto una sentenza del TAR Veneto.

Post di Dario Meneguzzo – avvocato Read more →

Esproprio: soggetto delegante e soggetto delegato

27 feb 2017
27 febbraio 2017

Una sentenza del TAR Bologna esamina la legittimazione processuale passiva nel caso di esproprio con la presenza di un soggetto delegante (ANAS) e di un soggetto delegato (Autostrade per l’Italia):  ai fini risarcitori non è necessario evocare in giudizio il soggetto delegante – corresponsabile solidale e, per quanto attiene all’impugnativa del decreto di esproprio, l’unico legittimato passivo è il soggetto che ha emanato tale provvedimento.

Post di Dario Meneguzzo – avvocato Read more →

Quali sono le caratteristiche della finanza di progetto?

27 feb 2017
27 febbraio 2017

Il T.A.R. Trento si sofferma sui caratteri peculiari del project financing.

Post di Matteo Acquasaliente – avvocato Read more →

Non spetta alla Giunta ma al Consiglio Regionale istituire l’ente di governo del servizio idrico integrato

27 feb 2017
27 febbraio 2017

Segnaliamo una sentenza del TAR Molise in materia di servizio idrico integrato.

Il TAR, dopo avere indicato la normativa in materia, annulla per incompetenza la delibera della Giunta Regionale che istituisce l’ente di governo del servizio idrico integrato.

Post di Dario Meneguzzo – avvocato Read more →

Quando un manufatto è precario?

24 feb 2017
24 febbraio 2017

Il T.A.R. ricorda che un manufatto è precario in ragione della sua funzione che deve essere temporanea, indipendentemente dai materiali di cui è composto e/o della sua pronta amovibilità.

Post di Matteo Acquasaliente – avvocato Read more →

La determinazione delle indennità previste dall’art. 42-bis D.P.R. n. 327/2001 spetta alla Corte di Appello in unico grado

24 feb 2017
24 febbraio 2017

Il TAR Blologna ricorda che la Cassazione civile a SS.UU. ha chiarito  che tutte le controversie concernenti la determinazione e la corresponsione di tutte le indennità previste dall’art. 42-bis D.P.R. n. 327/2001 sono devolute alla giurisdizione dell’a.g.o. e alla competenza in unico grado della Corte d’Appello.

Questo vale anche per la richiesta di risarcimento commisurato all’interesse del 5 % sul valore venale, da corrispondere «a titolo di risarcimento» (comma terzo, ultima parte, dell’articolo 42-bis),

Post di Dario Meneguzzo – avvocato Read more →

Assistenza al familiare disabile

24 feb 2017
24 febbraio 2017

Il T.A.R. Bolzano ricorda che, seppur non esiste un diritto del lavoratore pubblico ad assistere il familiare disabile, il diniego espresso della P.A. deve essere attentamente circostanziato e motivato.

Post di Matteo Acquasaliente – avvocato Read more →

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: Widestore S.r.l. P.I./C.F. 01497070381 - Sede Legale Via Gulinelli, 21/a - 44122 Ferrara

Hit Counter provided by Los Angeles Windows