Convenzioni urbanistiche e fallimento del proponente

18 Lug 2018
18 luglio 2018

Il Consiglio di Stato afferma che l'articolo 72 della legge fallimentare non si applica a una convenzione accessiva a un permesso di costruire, essendo tale convenzione un accordo ex art. 11, l. 7 agosto 1990, n. 241, cosicchè non si applicano in automatico tutte le disposizioni sui contratti.

L'articolo 72 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, nella versione attualmente in vigore, stabilisce quanto segue: "Se un contratto è ancora ineseguito o non compiutamente eseguito da entrambe le parti quando, nei confronti di una di esse, è dichiarato il fallimento, l'esecuzione del contratto, fatte salve le diverse disposizioni della presente Sezione, rimane sospesa fino a quando il curatore, con l'autorizzazione del comitato dei creditori, dichiara di subentrare nel contratto in luogo del fallito, assumendo tutti i relativi obblighi, ovvero di sciogliersi dal medesimo, salvo che, nei contratti ad effetti reali, sia già avvenuto il trasferimento del diritto".

Post di Daniele Iselle - funzionario comunale

Read more

Cosa succede se la notificazione via PEC viene effettuata a un comune non iscritto all’elenco degli indirizzi PEC tenuto dal Ministero della Giustizia

18 Lug 2018
18 luglio 2018

Il TAR Veneto spiega cosa succede se la notificazione via PEC viene effettuata a un comune non  iscritto all’elenco degli indirizzi PEC tenuto dal Ministero della Giustizia e il comune si costituisce in giudizio lo stesso.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato

Read more

I containers sono opere precarie?

18 Lug 2018
18 luglio 2018

Il TAR Veneto esclude che siano opere precarie (e non abusive) una serie di containers posizionati stabilmente nell'area esterna di un fabbricato produttivo.

Post di Dario Meneguzzo - avvocato
Read more

Quali clausole del bando vanno impugnate subito?

18 Lug 2018
18 luglio 2018

Il T.A.R. Brescia ricorda che vi è l’onere di immediata impugnazione non solo delle c.d. clausole escludenti, ma anche di quelle che impongono oneri sproporzionati ai fini della presentazione dell’offerta e/o che impediscono di fatto al concorrente di predisporla.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

Cessazione della materia del contendere e sopravvenuta carenza d’interesse

18 Lug 2018
18 luglio 2018

Il T.A.R. Veneto si sofferma sulla diversità giuridica di queste due figure processuali che comportano l’improcedibilità del ricorso, soffermando altresì sull’istituto della c.d. soccombenza virtuale.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

Il conduttore di un immobile è legittimato a proporre istanza di sanatoria

17 Lug 2018
17 luglio 2018

Lo ha affermato il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, dal momento che la concessione edilizia (anche in sanatoria) può essere chiesta anche da chi non sia proprietario, ma abbia un titolo per disporre del suolo e la materiale disponibilità dell’area.

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

Le norme pubblicistiche sulle distanze tra fabbricati o dal confine sono derogabili da un accordo tra i privati?

17 Lug 2018
17 luglio 2018

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana si è posto un simile quesito, per giudicare la legittimità di un diniego di sanatoria, sotto il profilo del mancato rispetto delle distanze tra confini.

Il Consiglio, dopo aver ricostruito gli orientamenti giurisprudenziali in merito, conclude a favore della derogabilità delle distanze tra fabbricati e dai confini, purché siano intervenute chiare pattuizioni con il confinante, o un atto scritto di asservimento, o l’accertata usucapione. Non è idonea allo scopo, invece, la mera acquiescenza del vicino, né l’accordo verbale o tacito.                                     

Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Read more

L’illegittima ammissione va impugnata dal momento della sua conoscenza

17 Lug 2018
17 luglio 2018

Il Consiglio di Stato conferma che il termine per impugnare l’illegittima ammissione altrui decorre dal momento della sua conoscenza, indipendentemente da quando è avvenuta la pubblicazione sul sito della stazione appaltante.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

Sul giudizio di anomalia

17 Lug 2018
17 luglio 2018

Il T.A.R. Veneto si sofferma sul giudizio di anomalia dell’offerta chiarendo che, specie nelle offerte che presentano un utile risicato, se da un lato, l’offerente può modificare alcune voci dell’offerta, a condizione che l'originaria proposta contrattuale non venga modificata sostanzialmente ovvero non venga alterata la sua logica complessiva, dall’altro lato, la S.A. o il Giudice può sindacare le giustificazioni anche di singole voci, anziché dell’offerta globalmente considerata, se portano ad un utile negativo.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

La norma sull’onere di impugnare le illegittime ammissioni altrui è costituzionalmente legittima?

16 Lug 2018
16 luglio 2018

Il T.A.R. Bari ha rimesso alla Corte Costituzione la legittimità costituzione della norma dell’art. 120 c. 2 bis c.p.a. nella parte in cui impone all’offerente di impugnare anche le illegittime ammissioni altrui nel termine perentorio di trenta giorni e che, in caso di omessa tempestiva impugnazione, impedisce all’offerente di far valere questi vizi assieme all’aggiudicazione.

Post di Matteo Acquasaliente - avvocato

Read more

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows