Archive for category: procedimento amministrativo

Inerzia della p.a. nel decidere il ricorso gerarchico

27 Giu 2018
27 giugno 2018

Il TAR Palermo ha affermato che il mancato rispetto del termine di 90 giorni per la decisione del ricorso gerarchico da parte della p.a. ha effetti processuali e non sostanziali. Ciò significa che la p.a. conserva il potere di deciderlo tardivamente e che il privato può scegliere tra due tutele alternative: da una parte, può […]

Conferenza di servizi che si conclude con una autorizzazione con valenza paesaggistica, ma con mancato coinvolgimento della Soprintendenza

18 Giu 2018
18 giugno 2018

Il TAR Veneto ha esaminato una ingarbugliata vicenda nella quale si è svolta una conferenza di servizi, che è sfociata nel rilascio di una autorizzazione ministeriale che ha anche valenza paesaggistica, senza che fosse stata coinvolta la Soprintendenza. Il Comune ha ritenuto abusive dal punto di vista paesaggistico le opere eseguite in conformità con la  […]

Quando non serve il piano attuativo richiesto dal P.R.G.

11 Giu 2018
11 giugno 2018

Il TAR Veneto si occupa della nota questione se si possa escludere la necessità del piano attuativo richiesto dal P.R.G. quando l’area sia già urbanizzata. Il TAR evidenzia che il principio secondo cui può essere esclusa la necessità di strumenti attuativi per il rilascio di concessioni in zone già urbanizzate è applicabile solo nei casi nei […]

Vi è l’onere di impugnare anche l’atto presupposto

26 Mag 2018
26 maggio 2018

A pena di inammissibilità del ricorso, vi è l’onere di impugnare anche l’atto presupposto. Post di Matteo Acquasaliente – avvocato

Il preavviso di accoglimento osta alla formazione del silenzio-rigetto dell’istanza di sanatoria edilizia

24 Mag 2018
24 maggio 2018

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione Sicilia si è recentemente espresso in merito ad un procedimento di sanatoria edilizia in cui si inseriva dapprima un preavviso di accoglimento condizionato e che, alla fine, il Comune non aveva concluso con un atto amministrativo, qualificando il proprio silenzio (da norma di legge) come rigetto dell’istanza stessa. […]

La mancata notificazione dell’ordinanza di demolizione di un abuso edilizio ad uno dei comproprietari

21 Mag 2018
21 maggio 2018

Il TAR Palermo ribadisce che la mancata notificazione dell’ordinanza di demolizione di un’opera edilizia abusiva ad uno dei comproprietari non incide sulla legittimità dell’atto stesso e, comunque, non è censurabile dal comproprietario che abbia ricevuto rituale notifica. Tale mancato adempimento, però, potrà ostare all’eventuale acquisizione gratuita al patrimonio comunale ex art. 31 T.U. edilizia (d.P.R. […]

L’ordinanza di demolizione, conseguente ad un diniego di sanatoria, non richiede la comunicazione di avvio del procedimento

21 Mag 2018
21 maggio 2018

Lo ha affermato il TAR Palermo, in quanto, rispetto al diniego di sanatoria, l’ordinanza di demolizione è atto vincolato e meramente consequenziale: può dunque essere motivata con la mera affermazione dell’abuso edilizio. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

Conferenza di servizi e dissenso espresso da un’amministrazione preposta alla tutela di interessi sensibili

15 Mag 2018
15 maggio 2018

La Corte di Cassazione civile a Sezioni Unite evidenzia che, in caso di dissenso espresso da un’amministrazione preposta alla tutela di un interesse sensibile, nel novero dei quali si colloca quello paesaggistico, il meccanismo previsto dal 3° comma dell’art. 14-quater della l. n. 241/90 impedisce alla conferenza di servizi di procedere ulteriormente e rende doverosa, […]

La comunicazione di avvio del procedimento è un atto endoprocedimentale

18 Apr 2018
18 aprile 2018

La comunicazione di avvio del procedimento ex art. 7 L. n. 241/1990 non è un atto autonomamente impugnabile. Post di Erica Cunico – dottoressa in giurisprudenza

Le forme di pubblicità per il procedimento di VIA

10 Apr 2018
10 aprile 2018

Il TAR Catania afferma che non è necessaria la comunicazione di avvio del procedimento di adozione di una VIA, qualora vengano osservate le forme di pubblicità previste dall’art. 24 del Codice dell’ambiente (d.lgs. 152/2006), espressamente qualificate dalla norma come sostitutive delle comunicazioni ex artt. 7-8 l. 241/1990. Post di Alberto Antico – dottore in giurisprudenza

© Copyright - Italia ius | Diritto Amministrativo Italiano - mail: info@italiaius.it - Questo sito è gestito da Cosmo Giuridico Veneto s.a.s. di Marangon Ivonne, con sede in via Centro 80, fraz. Priabona 36030 Monte di Malo (VI) - P. IVA 03775960242 - PEC: cosmogiuridicoveneto@legalmail.it - la direzione scientifica è affidata all’avv. Dario Meneguzzo, con studio in Malo (VI), via Gorizia 18 - telefono: 0445 580558 - Provider: GoDaddy Operating Company, LLC

Hit Counter provided by Los Angeles Windows